Raffaele Donini
Raffaele Donini

Reggio Emilia, 11 settembre 2021 - "A livello nazionale 3 milioni di persone riceveranno la 'terza dose' del vaccino, quindi parliamo di qualche centinaia di migliaia di cittadini emiliano-romagnoli. Partiremo dal 20 settembre: in qualche settimana contiamo di esaurire il target. Al momento sarà riservata solo a persone che soffrono di patologie che portano all'immunodepressione, e saremo noi a contattarle".

A ribadirlo è l'assessore regionale alla sanità Raffaele Donini, ospite in piazza della Vittoria a Reggio Emilia all'interno di una iniziativa per la prevenzione cardiovascolare. Il Covid - e non potrebbe essere altrimenti - rimane il tema dominante. A maggior ragione in vista dell'imminente riaperture delle scuole, fissata per lunedì: "Sarà il banco di prova della ripresa. Ma più in generale l'intero autunno - ha proseguito Donini -. Soprattutto per valutare il nostro piano di prevenzione. In tal senso siamo pronti a partire con le 'scuole sentinelle', ovvero classi in cui settimanalmente sperimenteremo i tamponi salivari di screening. In ogni caso il 68% dei ragazzi tra i 12 e i 19 anni sul territorio regionale hanno ricevuto almeno una dose: nell'ultimo periodo peraltro c'è stata una vera e propria impennata. Mentre per il personale scolastico siamo al 95%".

Poi conclude: "Per chi non può vaccinarsi, quindi i ragazzini sotto i 12 anni o chi ha patologie verificate, offriremo il tampone gratuito ogni settimana in farmacia. Per tutti gli altri ribadisco che la vaccinazione è la miglior garanzia per uscire da questa pandemia".