Quotidiano Nazionale logo
1 apr 2022

Treni elettrici, Emilia Romagna sempre di più green

Inaugurata la nuova tratta Reggio Emilia - Ciano d'Enza, che si aggiunge a  Bologna - Portomaggiore, Casalecchio - Vignola, Modena - Sassuolo e Ferrara - Poggio Rusco

featured image
Treni elettrici in Emailia Romagna (Dire)

Bologna, 1 aprile 2022 -  L' Emilia Romagna compie un altro passo avanti verso la transizione ecologica e la mobilità green dei treni regionali. Con la prima corsa questa mattina dell'elettrotreno Etr 350 della direttrice Reggio Emilia - Ciano d'Enza, anche il territorio reggiano vanta così la sua tratta "green", che si va ad aggiungere alle altre: Bologna - Portomaggiore, Casalecchio - Vignola, Modena - Sassuolo e Ferrara - Poggio Rusco.

Un ulteriore tassello per completare entro il 2022 l'elettrificazione di tutte le linee reggiane, con un investimento da 30 milioni di euro. Presente al giro inaugurale, partito dal binario 1 della stazione di Reggio Emilia, un folto gruppo di rappresentanti istituzionali, tra cui gli assessori regionali ai Trasporti e all'Agricoltura Andrea Corsini e Alessio Mammi, il presidente di Fer Davide Cetti, l'amministratore delegato di Trenitalia Tper Alessandro Tullio, la presidente di Tper Giuseppina Gualtieri, oltre a rappresentanti delle istituzioni locali.

"Un intervento importante, atteso, che ci consente di mantenere i nostri impegni nel percorso che ci deve condurre verso la transizione ecologica delle nostre infrastrutture di mobilità - afferma Corsini - e da qui ci aspettiamo un contributo concreto al miglioramento della qualità dell'aria dei nostri territori. L'arrivo di altri nuovi treni, ecologici e tecnologicamente all'avanguardia, andrà inoltre ad aumentare la consistenza della flotta più giovane d'Italia". Flotta che nei prossimi anni, aggiunge Tullio, vedrà "ulteriori 12 treni elettrici, grazie al finanziamento della Regione Emilia Romagna".

Per il momento invece, con la linea Reggio Emilia - Ciano d'Enza, "partiamo da oggi con otto corse, pari a circa il 40% dell'intera offerta, con l'obiettivo di coprire gradualmente tutti i servizi con i nuovi treni Etr350 e Pop nel corso del 2022". Inoltre, "entro quest'anno, compatibilmente con la fine degli interventi di elettrificazione delle linee Reggio - Guastalla e Reggio - Sassuolo in corso da parte di Fer, potremo finalmente dire addio a tutti i treni diesel ancora in servizio sulle linee reggiane", completa il quadro Tullio. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?