Quotidiano Nazionale logo
25 mag 2021

Vaccino in Emilia Romagna: chi si può prenotare e come fare

Dagli over 80 ai quarantenni, passando anche per i docenti: i portali online, i numeri di telefono e quando contattare il medico di base. La guida

gabriele tassi
Cronaca

Bologna, 24 maggio 2021 - Dal personale sanitario alla 'corte' dei quarantenni. Gli over 80 - per cui i tassi di immunizzazione sono ormai altissimi - e i più fragili. Diverse le categorie e le fasce d'età che in questi giorni possono sperare di ricevere una dose di vaccino, o anche solo mettersi in lista per un posto in agenda. Oppure per i quali l'agenda è aperta da tempo, ma resta tale. Questi sono anche i giorni in spera di poter completare il proprio ciclo vaccinale anche il personale scolastico, che vede l'Emilia Romagna in coda al gruppo delle regioni italiane per l'inoculazione della seconda dose. 

Vaccino in Emilia Romagna: chi può prenotare in giugnoVaccino covid 50 54 anni: in Emilia Romagna da oggi sms di prenotazione dalle Ausl

Vaccino in Emilia Romagna: la percentuale degli immunizzati in regione e in Italia
Vaccino in Emilia Romagna: la percentuale degli immunizzati in regione e in Italia

Nel dettaglio, la sanità regionale sta vaccinando il personale sanitario e ospedaliero, personale e ospiti delle Cra, i cittadini da 55 anni in su, le persone con disabilità, le persone estremamente vulnerabili e genitori, tutori o affidatari dei minori di 16 anni estremamente vulnerabili. Ma anche persone con comorbidità senza quella connotazione di gravità riportata per le persone estremamente vulnerabili (senza limiti d’età, a partire dai 16 anni), caregiver delle persone disabili gravi, oltre a personale scolastico docente e non docente. il personale universitario, delle Forze dell’Ordine, delle Forze armate e del soccorso pubblico e dei servizi penitenziari. Sono state poi aperte le registrazioni per chi ha tra i 40 e i 54 anni, che attendono ora una chiamata.

Ecco, di seguito come prenotarsi:

Persone con più di 80 anni

Per coloro che sono nati prima del 1936, è possibile prenotare (dallo scorso 13 febbraio) recandosi agli sportelli dei Centri Unici di Prenotazione (Cup), o nelle farmacie che effettuano prenotazioni Cup; online attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse), l’App ER Salute, il CupWeb; oppure telefonando ai numeri previsti nella Usl di appartenenza per la prenotazione telefonica. Categoria, quella degli ultraottantenni, che vanta l'89,74% della popolazione completamente vaccinata. Il 95,15% (350.550 persone) ha ricevuto la prima dose, mentre quelli che ancora l'attendono sono il 4,82% (17.757 persone). Tutti i dati sono della Protezione civile, sono aggiornati al 24 maggio alle ore 10 e riportati sul sito Agenas.

Persone fra i 70 e i 79 anni

Per quanto riguarda gli over 70, 'solo' il 26,49% risulta completamente vaccinato. Migliore la media nazionale che sale a 26,94%. Ma è molto alto il dato di coloro che hanno ricevuto il primo dosaggio 84,03%. I canali validi per le prenotazioni sono gli stessi degli ultraottantenni, ovvero recandosi agli sportelli Cup, o nelle farmacie che effettuano prenotazioni Cup. Altrimenti online, attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse), l’App ER Salute, il CupWeb; oppure telefonando ai numeri previsti nella Usl di appartenenza per la prenotazione telefonica.

Persone fra i 55 e i 69 anni

I nati fra il 1952 e il 1966 seguono gli stessi criteri di prenotazione dei loro 'colleghi' più anziani: agli sportelli dei Centri Unici di Prenotazione (Cup), o nelle farmacie che effettuano prenotazioni Cup; online attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse), l’App ER Salute, il CupWeb; oppure telefonando ai numeri previsti nella Usl di appartenenza per la prenotazione telefonica.

Scorrendo i numeri della campagna, la percentuale di vaccinati a ciclo completo delle persone fra 60 e 69 anni è pari a 21,36%, e pone la nostra regione al di sotto della media nazionale. Stessa cosa accade con chi ha ricevuto solo la prima dose (il 68,04%).

Covid, Figliuolo alle Regioni: coinvolgere medici e delocalizzare

Persone fra i 50 e i 54 anni

I nati negli anni 1967, 1968, 1969, 1970 e 1971 possono utilizzare la piattaforma on line, selezionare la classe di età 50-54 anni e compilare il modulo con i propri dati anagrafici e recapiti per iscriversi al piano vaccinale. Ogni medico di medicina generale riceverà i nominativi dei propri assistiti che si sono candidati, potendo così programmare le vaccinazioni che prenderanno il via a inizio giugno.

Approfondisci:

Vaccini Emilia Romagna: quando tocca a over 40 e over 50

Persone fra i 40 e i 49 anni

I nati negli anni 1972, 1973, 1974, 1975, 1976, 1977, 1978, 1979,1980 e 1981, possono utilizzare la stessa piattaforma on line, selezionare la classe di età 40-49 anni e compilare il modulo con i propri dati anagrafici e recapiti. Verranno contattate con l'indicazione della data della somministrazione non appena saranno note le forniture di giugno. Probabilmente, secondo quanto riferito dall'assessore alla Sanità regionale, a fine giugno o all'inizio di luglio.

Conviventi e caregiver

I familiari conviventi e i caregiver che non abbiano già avuto accesso alla vaccinazione (ad esempio, per fascia di età), potranno utilizzare i consueti canali di prenotazione o la piattaforma on line.

Secondo quanto stabilito dal Piano nazionale, hanno diritto alla vaccinazione i conviventi, con più di 16 anni, delle persone che si trovano in una delle seguenti condizioni:

malattia neurologica (paziente in trattamento con farmaci biologici o terapie immunodepressive)
malattie autoimmuni-immunodeficienze primitive (pazienti con grave compromissione polmonare o marcata immunodeficienza; paziente con immunodepressione secondaria a trattamento terapeutico)
patologia oncologica (paziente oncologico e onco-ematologico in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure)
trapiantato di organo solido e di cellule staminali emopoietiche, cioè:
paziente in lista d'attesa o trapianto di organo solido  
paziente in attesa o sottoposto a trapianto (sia autologo che allogenico) di cellule staminali emopoietiche (CSE) dopo i 3 mesi e fino ad un anno, quando viene generalmente sospesa la terapia immunosoppressiva 
paziente trapiantato di CSE anche dopo il 1° anno, nel caso che abbia sviluppato una malattia del trapianto contro l’ospite cronica, in terapia immunosoppressiva.
Hanno inoltre diritto alla vaccinazione i familiari conviventi e i caregiver che forniscono assistenza continuativa in forma gratuita o a contratto alle persone con disabilità grave, identificate ai sensi della legge 104/1992 art. 3 comma 3, (sia anziani sia disabili non autosufficienti).

Docenti e personale scolastico

Il personale scolastico docente e non docente (maestri, professori, educatori, operatori e collaboratori, assistiti dal servizio sanitario regionale e che lavorano nelle scuole di ogni ordine e grado, nei servizi educativi 0-3 anni e negli enti di formazione professionale che erogano percorsi di IeFP e nei centri estivi può prenotare la propria vaccinazione chiamando direttamente il proprio medico di base. Una categoria che all'avvio della campagna aveva visto una piccola impennata, ma ora l'Emilia Romagna (con un 71,77% di prime dosi) si trova più in basso di metà classifica rispetto alla latre regioni. Ancora peggio il ciclo completo , fermo al 14,75%.

Persone gravemente in sovrappeso

Possono eseguire in farmacia il test per l’indice di massa corporea (BMI) e qualora il risultato li configuri tra coloro che rientrano nella categoria degli estremamente vulnerabili, il farmacista provvederà tramite FarmaCUP a prenotare direttamente la vaccinazione. Chi ritiene di far parte di questa categoria e non è già stato chiamato dall’Ausl, può rivolgersi in farmacia per fare il test.

Operatori turistici

Dal 7 giugno parte la campagna vaccinale per i 40mila operatori turistici dell'Emilia Romagna con l'obiettivo di offrire una vacanza covid free ai turisti. Sono coinvolti tutti colori che lavorano negli stabilimenti balneari e termali, alberghi, campeggi, villaggi turistici, marina resort e parchi tematici che riaprono il 15 giugno. Gli operatori verranno convocati negli hub vaccinali per la profilassi anti-Covid, da Piacenza a Rimini. Saranno chiamati direttamente dalle stesse aziende sanitarie secondo modalità che entro la prossima settimana verranno definite dalla Regione d’intesa con le associazioni di categoria del comparto turistico.

Covid, le notizie di oggi

Coronavirus il bollettino aggiornato in Emilia Romagna

Approfondisci:

Zona bianca per Emilia Romagna, Marche e Veneto: è sempre più vicina

Approfondisci:

Vaccino Covid, lo studio: Pfizer e Astrazeneca molto efficaci contro variante indiana

Approfondisci:

Vaccino Pesaro, la prima dose e poi il contagio. "Ma non ho anticorpi. Fuori la verità"

Approfondisci:

Vaccino Emilia Romagna, prenotazioni: tocca agli over 40, la guida

Approfondisci:

San Marino blinda la frontiera: italiani respinti al confine

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?