Fano, 4 aprile 2018 - Il Gubbio si conferma bestia nera per il Fano che nella sfida spareggio per la salvezza rimedia al «Mancini» una brutta sconfitta, dopo quella patita all’andata.

A decidere un match spigoloso e poco spettacolare, è stato il gol del difensore fanese Kalombo al 7’ del primo tempo. Sul cross di Pedrelli dalla sinistra, la difesa granata si dimentica in area del difensore umbro che tutto solo di destro infila il pallone sotto la traversa. Il Fano prova a reagire, e solo nel finale della ripresa prova a raggiungere il pareggio, prima al 34’ quando Melandri ha la palla per calciare a colpo sicuro, ma il portiere Volpe respinge con il piede e poi ei minuti di recupero quando l’estremo difensore ospite si oppone prima ad un tiro ravvicinato di Rolfini e poi sulla respinta a Varano. Si interrompe così dopo cinque turni la striscia positiva del Fano che ritorna ultimo in classifica, raggiunto dal Vicenza, mentre il Gubbio con questi tre punti torna a respirare.