Meda, 24 febbraio 2018 - La sfida del “Città di Meda” tra Renate e Fano, valida per la 27ª giornata del girone B di serie C di calcio è finita 0-1 per i fanesi. Un primo tempo non particolarmente emozionante con i locali che creano un paio di occasioni con Gomez e Thiam. Con il passare dei minuti è però il Fano a crescere, e al 20’ un cross di Pellegrini diventa propizio per l’incornata di Germinale che prende il tempo sulla difesa, ma la palla è centrale e Di Gregorio la fa sua, Da quel momento i marchigiani diventano padroni del rettangolo e fissi della metà campo nerazzurra, e il Renate appare sulle gambe, costretto sempre agli straordinari per bloccare - riuscendoci - le offensive granata.


La ripresa si apre col meritato gol del Fano: dalla terza rimessa laterale consecutiva, battuta da Fautario, è magistrale il controllo del pallone di Germinale, che crossa perfettamente sulla testa di Mawuli che batte Di Gregorio sul palo più vicino al portiere. Prendono sicurezza ulteriore gli uomini di Brevi, il Renate fatica a reagire, e anzi, al 21’, sfiorano il raddoppio: in contropiede, 4 contro 3, sul pallone messo in mezzo Fioretti manca di poco il tocco. Rinuncia poi a costruire gioco il Fano, che pensa principalmente a difendere il risultato. Il Renate si fa pericoloso ancora con Gomez; al 33’ è invece De Luca a fallire un tiro dalla distanza, che esce di un soffio. Thiam si ripete anche allo scadere, con una grande parata su Palma, che fa tutto da solo e si porta anche al tiro; sfortunato, nel recupero, il 10 nerazzurro, che stampa sul palo un tiro-cross da calcio d’angolo. E così il Fano porta a casa tre punti preziosi utili per la reincorsa alla salvezza.
l.d.