Amministratori e organizzatori della Fano dei Cesari che si annuncia ricca di appuntament
Amministratori e organizzatori della Fano dei Cesari che si annuncia ricca di appuntament

Fano, 21 giugno 2019 - Prime anticipazioni della Fano dei Cesari (8 al 14 luglio) che quest’anno si arricchisce di una consistente presenza di gruppi storici, della consulenza artistica del regista Henry Secchiaroli e della consulenza culturale di Agnese Giacomoni, presidente della Consulta culturale. E’ stato Etienn Lucarelli a presiedere la prima conferenza della Fano dei Cesari 2019, affiancato dal presidente della Pro Loco Gino Bartolucci, dal sindaco Massimo Seri e dal vice presidente del Consiglio regionale Renato Claudio Minardi.

«Sarà riproposta – dice Lucarelli – la domus romana nel cortile di palazzo San Michele ad opera della Colonia Iulia Fanestris, in un altro cortile della città sarà allestita la casa dei gladiatori». Al Pincio ci sarà il mercato romano fino a via Arco d’Augusto, oltre ad accampamenti greci, cartaginesi e di popoli italici. L’area sarà abitata anche dalla Centuria Picena e Legio Malasortis di Ascoli Piceno e da Svodales di Roma. Ai giardini Amiani si insedieranno i romani imperiali della Legio I Italica di Villadose, collaboratrice in Tv con Piero Angela, e i romani repubblicani della Legio X di Roma e della Legio XII Fulminata di Cesena. I legionari imperiali saranno presenti anche nella zona dei giardini Leopardi con la Legio I Minervia di Roma e la Legio XVI Flavia di Otricoli, assieme a danzatrici, vigiles della Ocriculum, sempre di Otricoli. Alle mura Augustee il Clan Torc Na Moire di Ancona composta da celti e senoni e da Terra Taurina di Torino. I rievocatori saranno coordinati dal gruppo storico Simmachia Ellenon.

Lucarelli ha spiegato che «Secchiaroli ci aiuterà a migliorare scenograficamente e stilisticamente la manifestazione». Il regista fanese ha già dato il proprio contributo nella realizzazione del manifesto della Fano dei Cesari e nell’allestimento del centro storico, ideato da Claudio Pacifici insieme ai commercianti. Le vie del centro saranno ornate da grandi ghirlande e tendaggi dorati. Sempre grazie a Secchiaroli, in una delle serate della settimana romana, saranno proiettate sull’Arco d’Augusto immagini rievocative dei Vitruvio. Degli uomini politici dell’antica Roma e della figura degli schiavi si parlerà invece nell’incontro con docenti universitari organizzato dalla presidente della Consulta culturale. Grandi protagonisti dell’evento, rimangono le quattro fazioni: Volpe, Lupo, Cinghiale e Delfino (responsabile Danilo Filipponi (3202181376). Queste le persone da contattare per partecipare alla sfilata: Delfino, Lucia Lucarelli (3345003285); Volpe, Floriano Rondina (3479013502); Lupo, Massimo Pierelli (3394963115) e Cinghiale, Piero Valori (3288868685).

an. mar.