Maurizio Lastrico
Maurizio Lastrico

San Costanzo 10 febbraio 2020 - Largo alla comicità di Maurizio Lastrico con Nel mezzo del casin di nostra vita a San Costanzo. Appuntamento giovedì 13 febbraio al Teatro della Concordia (ore 21.15) per Teatri d’Autore. Gli spettacoli di Maurizio Lastrico, l’imbranato pm della dodicesima serie di Don Matteo, sono il frutto della sua interazione con il pubblico. La sua sperimentazione sul linguaggio parlato e scritto nasce dall’osservazione di realtà fra loro molto distanti: il mondo dei bar, in cui si mescolano borbottii e luoghi comuni, gli oratori delle parrocchie, i teatri stabili in cui si mettono in scena i grandi classici, le scuole (dell’obbligo e di recitazione), la campagna e la città.

Nello spettacolo Nel mezzo del casin di nostra vita Maurizio reciterà i suoi celebri endecasillabi “danteschi”, che mescolano il tono alto e quello basso e che raccontano, con ironia, di incidenti quotidiani, di una sfortuna che incombe, di un caos che gode nel distruggere i rari momenti di tranquillità della vita.

Proporrà inoltre le sue storie condensate, in cui la sintesi e l’omissione generano un gioco comico di grande impatto. Maurizio Lastrico dal 2018 fa parte del cast de Le Iene con il monologo finale, che chiude la puntata, intitolato Pregiudizio Universale. Dal 2018 è uno dei protagonisti di Don Matteo. Nel 2017 debutta nel programma Dimartedi’, condotto da Giovanni Floris su La7. Negli anni 2010-2011-2012-2013 è nel cast di Zelig. Dalle ore 20 nel foyer del Teatro Aperitivo a Km0 a cura dei ristoranti e bar di San Costanzo costo 5 euro. Nel mezzo del casin di nostra vita è una produzione ITC 2000. Info e biglietti, da 8 a 15 euro, 0721 849053, 366 6305500 www.amatmarche.net reteteatripu@amat.marche.it.