Fano, 5 maggio 2018 - Il divulgatore scientifico per antonomasia e la reduce dell’olocausto. Sono Piero Angela e Liliana Segre i vincitori dei due Premi assegnati nell’ambito di Passaggi Festival della Saggistica, in programma a Fano da mercoledì 27 giugno a domenica 1° luglio. Piero Angela riceverà il Premio Barbato per il giornalismo sabato 30 giugno, mentre la senatrice Liliana Segre ritirerà il Premio Passaggi 2018 domenica 1° luglio. Entrambi in piazza XX settembre. La testimone della Shoah è la prima donna, in queste prime sei edizioni del festival, ad essere insignita del riconoscimento conferito dall’associazione Passaggi Cultura a una personalità che si è distinta per l’attività di saggistica e per la figura morale. E quest’anno non poteva che essere attribuito ad una testimone femminile del Novecento, il Premio Passaggi, dal momento che il Festival è votato a ‘Il Paese delle Donne’.

In concomitanza con il ritiro dei loro Premi, Piero Angela e Liliana Segre presenteranno le loro ultime fatiche editoriali, unendosi agli autori ospiti del Festival nella sezione Grandi Autori, sul palco centrale di piazza XX Settembre (da giovedì a domenica, dalle 19 alla mezzanotte), che sono: Antonia Klugmann, Attilio Bolzoni e Stefano Allievi (giovedì 28 giugno), Nando dalla Chiesa, Tiziana Ferrario, Massimo Cacciari e Andrea Coffari (29 giugno), Marco Travaglio, Luciano Fontana e Alan Friedman (30 giugno), Mario Giordano e Mario Capanna (1° luglio).

Nell’ex Chiesa di San Francesco due importanti novità. Da giovedì a sabato alle 18 Catena Fiorello intervisterà un’autrice al giorno (Elena Mora, Claudia Zanella e Paola Maugeri) in una sezione tutta al femminile intitolata Passaggi con Catena. Venerdì e sabato il Festival comincia un’ora prima, alle 17, con due appuntamenti della rassegna Passaggi di benessere, in collaborazione con Aboca, che vedono ospiti Antonio Cianciullo e Pier Luigi Rossi.

Torna poi l’appuntamento con la poesia contemporanea. Da giovedì a sabato, alle 21 sempre a San Francesco, la rassegna Passaggi DiVersi, diretta da Fabrizio Lombardo, in collaborazione con la rivista Verso Dove. Tra gli ospiti, Vivian Lamarque e Rosaria Lo Russo. Alla Mediateca Montanari, invece, Katia Centomo, Franca Viola, Vichi De Marchi, Roberta Fulci e Francesca Brunetti sono le autrici dei libri presentati nell’ambito di Piccoli asSaggi – La saggistica per diventare grandi, rassegna diretta da Valeria Patregnani e dedicata ai più piccoli in programma da venerdì a domenica alle 17.

Oltre ai libri, il Festival ideato e diretto da Giovanni Belfiori e presieduto da Cesare Carnaroli ex sindaco di Fano, è anche letture ad alta voce in collaborazione con Rai Radio 3, spettacoli, mostre, teatro, musica, laboratori per grandi e piccoli. Una serie di iniziative che per cinque giorni si svolgeranno tra il centro storico e la zona mare, sotto l’occhio vigile di Rainews24 e Rai Cultura e coperte dai microfoni di Radio Rai 3 media-partner dell’evento organizzato con la collaborazione di Librerie Coop. Un festival che “ha sempre rispettato il pluralismo culturale, politico e sociale - ha sottolineato ieri in conferenza stampa Carnaroli ricordando che l’anno prossimo a Fano ci saranno le elezioni comunali -. Noi pensiamo di meritarci la fiducia e la stima di tutti ma soprattutto ci auguriamo che Passaggi possa avere un futuro con qualunque amministrazione”.