Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Passaggi Festival della Saggistica, ecco i vincitori

Sono Piero Angela e Liliana Segre

di TIZIANA PETRELLI
Ultimo aggiornamento il 5 maggio 2018 alle 19:35
Piero Angela (foto Ansa)

Fano, 5 maggio 2018 - Il divulgatore scientifico per antonomasia e la reduce dell’olocausto. Sono Piero Angela e Liliana Segre i vincitori dei due Premi assegnati nell’ambito di Passaggi Festival della Saggistica, in programma a Fano da mercoledì 27 giugno a domenica 1° luglio. Piero Angela riceverà il Premio Barbato per il giornalismo sabato 30 giugno, mentre la senatrice Liliana Segre ritirerà il Premio Passaggi 2018 domenica 1° luglio. Entrambi in piazza XX settembre. La testimone della Shoah è la prima donna, in queste prime sei edizioni del festival, ad essere insignita del riconoscimento conferito dall’associazione Passaggi Cultura a una personalità che si è distinta per l’attività di saggistica e per la figura morale. E quest’anno non poteva che essere attribuito ad una testimone femminile del Novecento, il Premio Passaggi, dal momento che il Festival è votato a ‘Il Paese delle Donne’.

In concomitanza con il ritiro dei loro Premi, Piero Angela e Liliana Segre presenteranno le loro ultime fatiche editoriali, unendosi agli autori ospiti del Festival nella sezione Grandi Autori, sul palco centrale di piazza XX Settembre (da giovedì a domenica, dalle 19 alla mezzanotte), che sono: Antonia Klugmann, Attilio Bolzoni e Stefano Allievi (giovedì 28 giugno), Nando dalla Chiesa, Tiziana Ferrario, Massimo Cacciari e Andrea Coffari (29 giugno), Marco Travaglio, Luciano Fontana e Alan Friedman (30 giugno), Mario Giordano e Mario Capanna (1° luglio).

Nell’ex Chiesa di San Francesco due importanti novità. Da giovedì a sabato alle 18 Catena Fiorello intervisterà un’autrice al giorno (Elena Mora, Claudia Zanella e Paola Maugeri) in una sezione tutta al femminile intitolata Passaggi con Catena. Venerdì e sabato il Festival comincia un’ora prima, alle 17, con due appuntamenti della rassegna Passaggi di benessere, in collaborazione con Aboca, che vedono ospiti Antonio Cianciullo e Pier Luigi Rossi.

Torna poi l’appuntamento con la poesia contemporanea. Da giovedì a sabato, alle 21 sempre a San Francesco, la rassegna Passaggi DiVersi, diretta da Fabrizio Lombardo, in collaborazione con la rivista Verso Dove. Tra gli ospiti, Vivian Lamarque e Rosaria Lo Russo. Alla Mediateca Montanari, invece, Katia Centomo, Franca Viola, Vichi De Marchi, Roberta Fulci e Francesca Brunetti sono le autrici dei libri presentati nell’ambito di Piccoli asSaggi – La saggistica per diventare grandi, rassegna diretta da Valeria Patregnani e dedicata ai più piccoli in programma da venerdì a domenica alle 17.

Oltre ai libri, il Festival ideato e diretto da Giovanni Belfiori e presieduto da Cesare Carnaroli ex sindaco di Fano, è anche letture ad alta voce in collaborazione con Rai Radio 3, spettacoli, mostre, teatro, musica, laboratori per grandi e piccoli. Una serie di iniziative che per cinque giorni si svolgeranno tra il centro storico e la zona mare, sotto l’occhio vigile di Rainews24 e Rai Cultura e coperte dai microfoni di Radio Rai 3 media-partner dell’evento organizzato con la collaborazione di Librerie Coop. Un festival che “ha sempre rispettato il pluralismo culturale, politico e sociale - ha sottolineato ieri in conferenza stampa Carnaroli ricordando che l’anno prossimo a Fano ci saranno le elezioni comunali -. Noi pensiamo di meritarci la fiducia e la stima di tutti ma soprattutto ci auguriamo che Passaggi possa avere un futuro con qualunque amministrazione”.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.