Fano, barricata in casa per paura dei ladri
Fano, barricata in casa per paura dei ladri

Fano (Pesaro e Urbino), 15 maggio 2019 - Intrappolata in casa e colta da malore, dopo che aveva sbarrato la porta dall’interno per difendersi dai ladri, un’anziana è stata raggiunta dai vigili del fuoco, che hanno dovuto sfondare una porta, affidandola poi alle cure dai sanitari del 118. La donna, nel momento di alzarsi dal letto, si è sentita male ed è rimasta bloccata, ma ha fatto in tempo ad afferrare il telefono dal comodino e chiamare una figlia che vive a Fano, che ha poi allertato i soccorsi. E’ successo ieri nella frazione di Bellocchi, poco prima di mezzogiorno, in una villetta dove la pensionata vive al momento da sola, dopo il ricovero del marito in ospedale. Apprensione tra i vicini e gli avventori del vicino bar, dove tutti conoscono l’anziana, quando sono arrivati sul posto i mezzi di soccorso a sirene spiegate.

I pompieri del comando di Fano, attraverso una scala, hanno raggiunto il piano superiore dell’abitazione sul lato posteriore. Giunti sopra un terrazzino, si sono spostati su una tettoia in legno, pensando di accedere da una porta finestra, ma anche questa era sbarrata dall’interno. Cosicché, dopo alcuni tentativi di forzare la serratura, i vigili del fuoco hanno dovuto abbattere l’infisso, riuscendo così ad accedere all’interno. L’anziana è stata quindi raggiunta dai soccorritori, che l’hanno visitata e rincuorata, assieme alla figlia nel frattempo sopraggiunta, ritenendo che non fosse necessario il ricovero in ospedale. Sul posto capannelli di curiosi, che hanno seguito le fasi dei soccorsi, finché la vicenda non si è conclusa, per fortuna, con un lieto fine.