Fano, colpo fallito da Been
Fano, colpo fallito da Been

Fano (Pesaro e Urbino), 16 giugno 2019 - «Fortuna che la vetrina ha resistito ai colpi di piccone», dice Dodo Biagiotti, il titolare della boutique ‘Been’, proprio davanti al palazzo della Curia vescovile, in via Montevecchio, a qualche decina di metri da corso Metteotti. Fortuna che la vetratata ha resistito, perché se i ladri (o il ladro), fossero riusciti a penetrare nel noto negozio di abbigliamento, il danno sarebbe stato di non poco conto. Perché all’interno, tra i vari marchi, c’è anche un corner tutto dedicato ad uno dei brand più costosi del mercato dell’abbigliamento: Brunello Cucinelli, l’uomo-moda umbro che è anche amico di Dodo Biagiotti e della sua famiglia. 

Insomma, fare diverse decina di migliaia di euro di danni, era questione di un attimo. «Sono passato intorno all’1,30 – racconta Dodo Biagiotti – davanti al negozio. Ci sono passato perché abito a due passi, ma era tutto a posto. Quindi i ladri sono arrivati dopo, ma nonostante i colpi dati contro la vetrina nessuno ha sentito nulla». Sul posto, dopo la denuncia del titolare, si è portata una pattuglia dei carabinieri che ha svolto i primi accertamenti. Ma per avere una idea di come siano andate esattamente le cose – un ladro solitario oppure una banda con tanto di camioncino al seguito –, lo si saprà solamente domani quando cioè verranno visionati i filmati delle telecamere che puntano sul negozio che ha il fronte espotivo delle vetrine, con un’altra entrata, che dà su via Alavolini. «I danni? Ora occorre cambiare la porta vetrata dell’ingresso ed anche mettere un vigilantes perché di notte non si sta mai tranquilli. Nei giorni scorsi muri imbrattati in centro, ora anche questa tentativo di spaccata». Un... pazzo solitario? Potrebbe essere, ma visto il target della boutique è possibile anche che sia stato un tentativo di spaccata su commissione trattandosi di un negozio molto fornito e con brand molto noti.