Bobo Craxi suona la carica per Busca

L’esponente socialista venerdì scorso in città. La sorella Stefania con FI.

Bobo Craxi suona la carica per Busca

Bobo Craxi suona la carica per Busca

"Campagna elettorale bagnata, campagna fortunata". Una pioggia torrenziale ha accolto venerdì Bobo Craxi, figlio del leader del Psi e presidente del Consiglio, arrivato a Fano per sostenere la candidatura alle Europee di Tiziano Busca (lista Stati Uniti d’Europa, circoscrizione centro) e il Partito socialista che, nelle elezioni comunali, fa parte della coalizione I Progressisti per Fano 2050, con Stefano Marchegiani. "Di fronte al rischio di una Europa divisa, noi vogliamo essere dalla parte di quelli che contribuiscono alla creazione di una nuova Europa. Abbiamo bisogno di molta sostanza e poche chiacchiere se vogliamo che i giovani non si allontanino dalla politica". E poi, rivolto a Marchegiani: "Lui interpreta i valori della sinistra democratica, figlia del socialismo, il risultato non mancherà. Le difficoltà vere potrebbero sorgere se, una volta sindaco, non potrà disporre del budget necessario a realizzare quanto promesso".

Lo stesso giorno un’altra Craxi aveva fatto tappa a Fano. Si tratta di Stefania, sorella di Bobo, senatrice di Forza Italia. "Le campagne elettorali in queste regioni le considero campagne di liberazione da un potere soffocante che dura da 70 anni", ha detto. L’assessore regionale Stefano Aguzzi ha ricordato come, quello dell’8-9 giugno, sia il primo test elettorale per Forza Italia dopo la morte del leader Silvio Berlusconi. Poi l’incoraggiamento a Luca Serfilippi: "Stai andando molto bene, comincio a pensare che tu possa vincere al primo turno".

Anna Marchetti