La bomba era ad un metro circa di profondità
La bomba era ad un metro circa di profondità

 

Fano, 11 gennaio 2021- Rimossa intorno alle 14 di oggi la bomba della seconda guerra mondiale, di fabbricazione italiana (lunga 2 metri, larga circa 20 cm), trovata nella mattina sotto il ponte dell'Arzilla da un operaio escavatorista che stava lavorando nel cantiere per la vasca di prima pioggia.

L'operazione di rimozione è stata eseguita dagli artificieri del Genio Ferrovieri di Castel Maggiore di Bologna: l'ordigno è stato carico su un loro mezzo militare e trasportato in una vicina cava dove sarà fatto brillare in sicurezza.

Non è stato necessario né far evacuare i residenti né bloccare la viabilità: il traffico ha continuano a scorrere regolarmente per tutta la giornata.

“Si è risolto tutto in tempi rapidi e in sicurezza – hanno commentato il sindaco Massimo Seri e l’assessore alla Protezione Civile, Cristian Fanese - per fortuna lo scenario che ci hanno presentato i militari è stato ben diverso da quello di Sassonia del 2018 per il quale era stata necessaria un’evacuazione senza precedenti. Ringraziamo la Prefettura, i carabinieri e l’esercito che a seguito della nostra segnalazione si sono subito attivati con tutte le procedure del caso e hanno rimosso l’ordigno in sicurezza”.





an. mar.