Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 lug 2022
5 lug 2022

Carnevalesca, Giammarioli ci ripensa "Io presidente con un listone unico"

La leader uscente si ricandida e corteggia gli sfidanti. Ma loro: "Disponibili, ma a noi la guida dell’ente"

5 lug 2022

di Anna Marchetti

La presidente uscente, Maria Flora Giammarioli, si ricandida alla guida della Carnevalesca e dichiara la disponibilità a comporre una lista unica allargata. "Siamo pronti – afferma Saul Salucci, candidato a fianco di Giammarioli insieme ad altre 5 persone – ad incontrare la lista che si è già candidata (CarnevAliamo 4.0 di cui sono promotori Fabio Bargnesi, Alessandro Leonelli e Stefano Mirisola, ndr) per superare le conflittualità esistenti e partire, nella prossima gestione, con il piede giusto. Da parte nostra c’è apertura verso l’altra lista e verso tutti quei cittadini che abbiano voglia di mettersi in gioco per il Carnevale".

Un cambio di decisione quello comunicato ieri dalla presidente uscente Giammarioli (nei mesi scorsi aveva fatto sapere di non volersi più impegnare per il Carnevale) determinato "dalla grande stima – afferma la stessa – che mi hanno dimostrato tanti fanesi, tra cui persone di rilievo nel tessuto economico cittadino, alla notizia del mio ritiro". Tra gli obiettivi di Giammamrioli c’è quello di puntare ad "un Carnevale tecnologico" e di "dare all’ente una nuova forma giuridica che permetterà di lavorare con maggiore consapevolezza giuridica e porterà solidità e sviluppo".

La data delle elezioni per il rinnovo del consiglio direttivo della Carnevalesca, scaduto a maggio 2022, non è stata ancora fissata (si parla di settembre), ma già si prefigura una battaglia accesa tra le diverse cordate: finora sarebbero due, ma qualcuno non esclude che se ne potrebbe aggiungere una terza. Con Maria Flora Giammarioli si sono schierate 6 persone: Tatiana Tonnini (imprenditrice digitale e turistica), Cristina Fenocchi (dottoressa in Giurisprudenza), Sarah Olivieri (insegnante di scuola primaria), Raffaella Manna (bibliotecaria e autrice di libri) e il presidente dell’Orchestra Sinfonica Rossini, Saul Salucci.

Da CarnevAliamo 4.0, Stefano Mirisola fa sapere che sono stati proprio loro, qualche settimana fa, a proporre a Giammarioli un confronto per arrivare ad una lista unica. L’accordo escluderebbe, però, la possibilità per la presidente uscente di mantenere la guida dell’ente. A ricoprire quel ruolo si candida Fabio Bargnesi: "Altre soluzioni non mi interessano". "Giammarioli – incalza Mirisola – potrebbe continuare ad occuparsi del Carnevale culturale, valore aggiunto di questa manifestazione e di cui le va riconosciuto il merito". Replica Salucci: "In una manifestazione come il Carnevale ci possono essere tante figure, ne parleremo con rilassatezza, va superata l’idea di un frontman unico".

L’estate si prefigura calda, con CarnevaliAmo che contesta le attuali modalità di tesseramento alla Carnevalesca: "Solo in presenza e nella sede dell’ente. Fino all’anno scorso le tessere venivano distribuite nei bar, nei ristoranti e nelle librerie, oggi con la scusa della privacy, tutto ciò non avviene più". "Se non si possono fare le tessere – commenta Bargnesi – non vale la pena nemmeno partecipare. Solo io potrei assicurare 3-4mila tessere che si tradurrebbero in 30-40mila euro, a beneficio delle casse dell’ente. La nostra proposta è che almeno ci si possa tesserare nello stesso giorno della votazione".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?