I vigili del fuoco
I vigili del fuoco

Fano, 5 luglioo 2018 - «C’è qualcuno che si diverte, noi meno». Inizieranno a documentare i loro interventi per redigere un vero e proprio dossier, i vigili del fuoco di Fano, visto che nelle ultime settimane si sono moltiplicati i casi di cassonetti della carta dati alle fiamme dai vandali. Nella notte tra lunedì e martedì in Sassonia è andato in scena l’ennesimo intervento per spegnere le fiamme che si stavano mangiando anche la plastica rossa del cassone posizionato dall’Aset ad uso e consumo delle attività economiche della zona. 

Era circa mezzanotte e mezza quando è arrivata la segnalazione al 115. Mezz’ora dopo i pompieri erano rientrati in caserma. Un intervento che si sarebbe potuto evitare, se questa banda di teppistelli trovasse un passatempo più civile per passare le loro nottate. Due notti prima, un’uscita identica, nello stesso orario a cavallo dell’una di notte, questa volta in viale Cairoli nei pressi della Posta.

Nell’ultimo mese, riferiscono i vigili del fuoco, avranno fatto quattro o cinque interventi per cassonetti della carta incendiati. Un gioco semplice dato che basta un mozzicone di sigaretta gettato tra la carta per ingenerare fiamme alte, ma allo stesso momento stupido dato che la vicinanza delle auto parcheggiate potrebbe provocare anche gravi conseguenze