Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 lug 2022
17 lug 2022

Circolava senza assicurazione Sequestrato camion a un pesarese

17 lug 2022

Ha rischiato grosso un giovane autotrasportatore pesarese, ma per sua fortuna se l’è cavata "solo" con il sequestro del suo mezzo (nella foto) pesante e pochi danni da risarcire.

Circolava infatti senza assicurazione, quando si è addormentato alla guida del camion, provocando un piccolo incidente che ha visto coinvolto un 28enne di Marotta. Erano circa le 21 venerdì sera quando sulla Strada Nazionale Adriatica Sud all’altezza della intersezione con via lago di Garda, l’autocarro del pesarese ha centrato una 500 condotta da un casertano residente nel comune di Mondolfo. La Fiat 500 era ferma sulla sinistra in attesa di effettuare la manovra di svolta nella via. Ma mentre attendeva… ha sentito una botta da dietro. Un colpo di sonno, gli occhi che si chiudono, il camion che procede senza guida lungo la sua traiettoria e incontra lo spigolo posteriore destro della 500. Un colpo di striscio, un boato, ma pochi danni all’auto e probabilmente un colpo di frusta per il suo conducente, che non è ricorso alle cure dei sanitari.

Ha rischiato invece il penale il 35enne pesarese alla guida del mezzo sprovvisto dalla copertura assicurativa. Per sua fortuna non è successo nulla di irreparabile. I vigili della Polizia Locale di Fano, intervenuti sul posto per i rilievi di legge, hanno però immediatamente proceduto al sequestro dell’autocarro, oltre ad elevare una pesante sanzione al guidatore per il mancato controllo del veicolo. Si è fatta invece trasportare invece in Pronto Soccorso la ciclista bulgara che, sempre venerdì sera, è stata investita da un’auto alla rotatoria tra l’interquartieri e via IV Novembre. Poi però, visto che i tempi di visita si facevano sempre più lunghi… ha deciso di prendere e andarsene via, senza attendere di essere visitata.

Erano infatti da poco passate le 20 quando l’auto condotta da una 34 enne fanese non rispettava lo stop indicato sia dalla segnaletica orizzontale che verticale presente in via IV Novembre.

Pensava invece che si sarebbe fermata, la ciclista in sella alla bicicletta che procedeva correttamente nell’incrocio. Se l’è invece vista piombare addosso. E’ caduta a terra senza farsi troppo male ed è stata trasportata dai sanitari del 118 in Pronto soccorso per accertamenti, la donna. Ma se n’è voluta andare via. ti. pe.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?