Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 mag 2022

Edifici e farmacia contesi Fano e Mondolfo a verdetto

Fissata al 25 maggio la sentenza che potrebbe scrivere la parola fine sul contenzioso

8 mag 2022

‘Edifici contesi’ e farmacia. Fra 15 giorni si scriverà la parola ‘fine’, sempre che la parte soccombente non decida di adire ad ulteriori gradi di giudizio, trascinando ancora nel tempo una battaglia a colpi di carte bollate iniziata 8 anni fa col passaggio di Marotta nord dal Comune di Fano a quello di Mondolfo. Il 25 maggio al Tribunale amministrativo di Ancona saranno trattate nel merito sia la proprietà dell’ex scuola elementare di via Damiano Chiesa e della parte del fabbricato di via Ferrari non utilizzata come farmacia, sia la titolarità (e quindi i proventi) della farmacia (foto in basso).

Va ricordato che sui cosiddetti ‘edifici contesi’ il 12 luglio 2021 una delibera della giunta regionale aveva deciso di attribuirne a Mondolfo la titolarità, senza pagamento di alcun corrispettivo. La vicenda sembrava chiusa, ma il 14 ottobre il Comune di Fano presentò ricorso al Tar contro questa deliberazione, chiedendone l’annullamento, previa sospensiva della sua efficacia. Con ordinanza del 18 novembre, la Prima Sezione del Tar Marche respinse la domanda di sospensione, stabilendo che la controversia andava decisa nel merito, fissando l’udienza per il 25 maggio. Il Tar aggiunse che nella stessa data sarebbe stata presa una decisione anche sul ricorso presentato nel febbraio 2020 da Mondolfo riguardante la titolarità della farmacia comunale, anch’essa ubicata nell’immobile di via Ferrari. In questo caso, naturalmente, più che i muri, interessano gli introiti dell’attività (gestita da Aset), perché i guadagni, che ora vanno nelle casse della città della fortuna, sono di circa 100, 120mila euro all’anno.

Nel primo giudizio, scaturito dal ricorso di Fano contro la delibera di giunta regionale, sarà coinvolta, oltre ai due comuni, anche l’amministrazione di Palazzo Raffaello. Nel secondo, sulla farmacia, le due municipalità. Quella di Fano rappresentata dall’avvocato Federico Romoli e quella di Mondolfo dai legali Massimo Luciani e Piermassimo Chirulli. Per la Regione interverranno gli avvocati Paolo Costanzi e Laura Simoncini. A seguire l’udienza ci sarà il comitato Pro Marotta Unita, che da sempre è al fianco del Comune di Mondolfo: "Speriamo che l’esito sia favorevole alla nostra posizione – dichiara il presidente Gabriele Vitali (foto in alto) – e che la vicenda finisca qui, senza che Fano intenti nuove azioni contro la popolazione di Marotta nord, che ha deciso democraticamente di passare con Mondolfo".

Sandro Franceschetti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?