Elisa Mascarucci
Elisa Mascarucci

Fano, 18 luglio 2020 - Ha riso e scherzato fino ad un attimo prima, poi è crollata a terra priva di sensi. Se n’è andata così, a soli 24 anni, stroncata da un infarto Elisa Mascarucci, giovanissima e solare animatrice fanese. I colleghi che avevano passato l’intera serata con lei, ancora non si capacitano di come possa essere successo tutto così all’improvviso, senza che Elisa gli mostrasse segni di cedimento.

Leggi anche Fano in lutto per Elisa, il ricordo commosso degli amici

E così, quando i medici del 118 sono arrivati sul posto, Matteo e Simone pensavano ancora che si trattasse di un semplice svenimento, al termine di una serata di lavoro neppure troppo stressante. Invece il quadro clinico della ragazza era già molto compromesso: da quella caduta non si è mai ripresa. Era sempre allegra e sorridente Elisa, di natura ma anche per lavoro. Volto noto in città, soprattutto per le famiglie con i figli piccoli con cui l’animatrice professionista ha giocato tanto, prima nei panni dei pupazzi di Tiro e Molla e poi all’interno dello staff dell’agenzia di spettacolo ed animazione artistica La Marachella.

Nella sua ultima serata Elisa ha fatto quello che le riusciva meglio, divertire decine di persone, all’interno del Bar Franco di Centinarola, presentando "Il Cervellone" assieme a Matteo e Simone. "Siamo tutti sotto choc - ci ha raccontato ieri Alessio Trodella, titolare de La Marachella -. Ancora non siamo riusciti a capire bene cos’è successo. I ragazzi avevano presentato la serata a Centinarola, una serata che era finita anche relativamente presto. Elisa mi ha chiamato poco prima della mezzanotte dicendo che avevano appena finito di mettere giù le attrezzature nel nostro magazzino. Mi ha raccontato entusiasta che la serata era andata molto bene, che era finita alle 22.30. Poco dopo la nostra telefonata, all’improvviso è svenuta, in strada, fuori dal nostro magazzino, in via del Commercio. Simone ha chiamato subito i soccorsi…". Il resto sono solo lacrime e sgomento, per una famiglia che in poche ore è passata dalla gioia dei festeggiamenti per il compleanno del fratello Jacopo alla tragedia di Elisa.

«Non ci sono parole per descrivere una perdita del genere - scrive l’amica Silvia sul suo Facebook -, ma ce ne sarebbero tante per descrivere quello che hai lasciato nel cuore di chi ti ha conosciuto per la persona fantastica che eri". "Mancherai tanto,ancora non ci credo,sei e sei stata una persona speciale" aggiunge Lorenzo, mentre Chiara la prega già Elisa: "Un bacio dolce angelo. Guarda, proteggi e dai forza da Lassù alla tua famiglia e a tutti noi. Grazie per la bellissima persona che sei stata. Sarai sempre nel cuore di ognuno di noi. Ti voglio bene".