Fano, la svolta: il Comune punta a fondare un nuovo club

Il Comune di Fano propone la creazione di un nuovo club calcistico con il coinvolgimento di imprenditori e tifosi, per garantire un futuro sostenibile alla squadra e superare le attuali difficoltà. Un'iniziativa che potrebbe mettere in discussione il ruolo dell'Alma Juventus di Guida.

Fano, la svolta:   il Comune punta a fondare un nuovo club

Fano, la svolta: il Comune punta a fondare un nuovo club

L’Amministrazione comunale non aspetta più il presidente dell’Alma, Guida, e il suo tira e molla, ma dà una bella accelerata sul futuro del calcio a Fano lanciando alla città la proposta di fondare un nuovo club con l’aiuto degli imprenditori fanesi e di tutti i tifosi. È questo il senso del comunicato di ieri nel quale si legge che "Con l’obiettivo di dare un futuro al movimento calcistico fanese, il sindaco di Fano Luca Serfilippi e l’assessore allo Sport Alberto Santorelli questa mattina (ieri, ndr) hanno incontrato una serie di personalità a cui è stato chiesto un impegno per il calcio a Fano. "Abbiamo individuato – commenta Serfilippi – una serie di imprenditori locali, che ringraziamo per la propria disponibilità, pronti a offrire il proprio contributo, così da intraprendere un percorso che garantirà un futuro sostenibile per la nostra squadra che necessita di basi solide". Con questa iniziativa, Serfilippi e Santorelli mirano a coinvolgere il territorio, richiamando l’attenzione su un progetto condiviso che unisca passione e competenza per superare le difficoltà attuali.

"L’obiettivo – continua l’assessore allo Sport Santorelli – sarà quello di creare una solida base finanziaria e gestionale per il club, puntando su una visione strategica che valorizzi il patrimonio sportivo e umano della squadra. Il nostro impegno sarà quello di lavorare fianco a fianco con i tifosi e gli appassionati per scrivere un nuovo capitolo nella storia del calcio a Fano, basato su valori come la passione, la competenza e la sinergia con la città mettendo al centro i nostri giovani e il loro talento. "Nelle prossime ore – termina il sindaco Serfilippi – verrà creato un pool di esperti che affiancheranno l’amministrazione comunale e i soggetti coinvolti, per la definizione di un percorso giuridico, amministrativo e sportivo che possa raggiungere gli obiettivi prefissati".

Sembra abbastanza chiaro che il Comune a questo punto voglia procedere alla svelta alla creazione di una nuova società calcistica in antinomia con l’Alma Juventus di proprietà di Salvatore Guida che a quel punto non rimarrebbe come unico interlocutore. Al contrario l’Alma potrebbe essere messa in un angolo a favore della nuova società che potrebbe nascere nei prossimi giorni una volta che si concretizzerà la disponibilità già emersa in questo primo incontro. Sulla piazza, poi ci sono diverse personalità di spessore con un passato calcistico che potrebbero fungere da garanti per tutti.

s.c.