La stazione di Senigallia
La stazione di Senigallia

Fano, 27 novembre 2019 - Finge il suicidio per riconquistare la ex ma è tutta una finzione. E’ stato denunciato per procurato allarme un 53enne di Fano che domenica pomeriggio ha creato scompiglio lungo la linea ferroviaria all’altezza della frazione di Cesano.

Nel pomeriggio è arrivata ai carabinieri di Senigallia una richiesta di aiuto da parte di una donna in stato di agitazione perché il suo ex compagno si era posizionato sui binari ferroviari, a cui era arrivata passando attraverso un tratto «scoperto» della linea adriatica a Cesano, e minacciava di togliersi la vita

Immediatamente i militari sono intervenuti a sirene spiegate sul posto, chiedendo anche il supporto di personale sanitario del 118, temendo per l’incolumità dell’uomo. Una volta arrivati i carabinieri hanno identificato le due persone coinvolte, verificando che l’uomo era sceso dai binari e si era tranquillizzato. 

Andando ad approfondire i motivi del gesto, i militari hanno accertato che in realtà il 53enne non era affatto intenzionato a togliersi la vita, ma voleva solo attirare l’attenzione della ex compagna, con la quale voleva recuperare il rapporto sentimentale ormai interrotto. Per questo motivo i Carabinieri gli hanno contestato il reato di procurato allarme. Ora dovrà rispondere di questa condotta davanti all’autorità giudiziaria.