Fugge per non essere ricoverato
Fugge per non essere ricoverato

Fano, 5 settembre 2019 - Sono ancora in corso le ricerche per ritracciare il 38enne fanese, destinatario di un tso (trattamento sanitario obbligatorio), che si è reso irreperibile dall’altro ieri, facendo mobilitare forze dell’ordine, 118 e vigili del fuoco, nella sua abitazione, in via Cecconi, dove non è stato trovato. Le ricerche, che vedono impegnati carabinieri e polizia locale, sono state estese anche fuori città, dove l’uomo poterebbe essersi diretto a bordo della sua auto.

I carabinieri, allertati dalla polizia locale, martedì mattina sono intervenuti in tenuta antisommossa e pronti ad affrontare qualsiasi evenienza. Non si escludeva infatti che l’uomo si opponesse al ricovero, magari impugnando un coltello da cucina, oppure che mettesse in atto gesti di autolesionismo.

L’operazione ha richiesto anche l’intervento dei vigili del fuoco, che hanno forzato una finestra sul retro dello stabile, dopo essersi arrampicati con una scala al secondo piano, per consentire ai carabinieri di fare irruzione all’interno. I militari dell’Arma hanno ispezionato tutte le stanze dell’appartamento, estendendo poi le ricerche sui terrazzi, in altri ambienti del condominio e in ogni anfratto nelle vicinanze, ma senza trovare traccia del fuggitivo. L’uomo pare si sia allontanato poco prima dell’arrivo delle forze dell’ordine.