Il piatto della tradizione marinara nei ristoranti della provincia al prezzo convenzionato di 20 euro (bevande escluse). Fino al 17 ottobre c’è il Fuoribrodetto e ognuno di voi potrà votare per decretare il “Miglior Fuori Brodetto”. Il 29 settembre, la giuria popolare potrà assaggiare il brodetto dei ristoranti Il Gattopardo (Via dei Giorgi, 1921 - telefono 0721 806962) e di Idea.le Food &More (Piazza XX Settembre, 26 - info 349 5771669). Mentre il 30 settembre al ristorante Il Galeone (Piazzale G. Amendola, 2 - info 347 9383785) e l’1 ottobre nei ristoranti Dalla Peppa (Via Vecchia, 8 - info 0721 823904) e...

Il piatto della tradizione marinara nei ristoranti della provincia al prezzo convenzionato di 20 euro (bevande escluse). Fino al 17 ottobre c’è il Fuoribrodetto e ognuno di voi potrà votare per decretare il “Miglior Fuori Brodetto”. Il 29 settembre, la giuria popolare potrà assaggiare il brodetto dei ristoranti Il Gattopardo (Via dei Giorgi, 1921 - telefono 0721 806962) e di Idea.le Food &More (Piazza XX Settembre, 26 - info 349 5771669). Mentre il 30 settembre al ristorante Il Galeone (Piazzale G. Amendola, 2 - info 347 9383785) e l’1 ottobre nei ristoranti Dalla Peppa (Via Vecchia, 8 - info 0721 823904) e Barone Rosso (Via E. Mattei, 50 - info 0721 865835).

Franco Petrolati patron e chef de Il Gattopardo presenterà un brodetto semplice, un classico della tradizione con un’ aggiunta di pesci pregiati. E’ la sua versione personale che propone durante l’anno, ma soltanto su prenotazione. In cucina si trova un set di pentoloni per maxi brodetti data l’elevata richiesta di questo periodo che ha visto un riscontro al di sopra delle aspettative.

Stefano Mirisola di Idea.Le Food&More, ristorante bistrot nel cuore di Fano, in piazza XX Settembre, porterà una versione di brodetto contaminata con la Fideuà. Dopo il rientro, con la delegazione fanese dal concorso enogastronomico internazionale Fideuà di Gandia, svolto nella città spagnola, Mirisola vorrà stupire con una rivisitazione del brodetto in onore del proficuo gemellaggio: "Proporrò un piatto tipico della tradizione con un richiamo al piatto storico di Gandia. Sono sempre aperto alle sperimentazioni nel mio locale".

"Il nostro è un piatto che valorizza gli ingredienti tipici del brodetto – racconta Marco Vegliò, chef del ristorante Il Galeone – non solo con pesce povero ma ricco di pesci pregiati, tra cui i crostacei. Un brodetto spinato anche se le lische vengono reinserite attraverso un brodo aggiuntivo. Con Fuori Brodetto si innesca una competizione divertente tra colleghi chef. A me piace che riesca a fare avvicinare le persone a questo piatto, perfetto per fare rivivere la tradizione marinara".

La tradizione è di casa all’Osteria Dalla Peppa di Martina Carloni, nel centro storico di Fano, che gioca proprio sulla storia del piatto nel rispetto degli ingredienti e seguendo rigorosamente le ricetta locale. Un brodetto succulento e anche elegante, nello stile di un locale semplice che va oltre cercando di elevare la tradizione stessa anche con il Fuoribrodetto che tra l’altro questa osteria ha già vinto con merito in passato.

Al Barone Rosso, di Sandra Nicolini e Roberto Stefanini, va in scena il classico, ma solo per il

brodetto. Lo chef Stefanini sottolinea: "Spesso mi piace proporre il mio punto di vista personale, anche sui piatti tipici, ma per il brodetto non transigo: solo ingredienti del tempo dei pescatori e una preparazione che replica il passato. Quindi solo pesce povero, a partire dalla seppia". I cinque lettori che inviano più tagliandi in redazione (il Resto del Carlino, via Manzoni n. 24, 61121 – Pesaro) potranno andare a cena con una persona per gustare il superbrodetto.

d. e.