ANNA MARCHETTI
Cronaca

Giunta a Fano, fumata bianca. Gli assessori sono sette. Passa la linea Serfilippi

Manocchi vice, Tarsi (Cultura e Servizi Sociali), Santorelli (Eventi e Sport),. Ilari (Lavori Pubblici), Curzi (Viabilità), Talamelli (Costa), Maghernino (Istruzione)

Giunta, fumata bianca. Gli assessori sono sette. Passa la linea Serfilippi

Giunta, fumata bianca. Gli assessori sono sette. Passa la linea Serfilippi

Fumata bianca per la giunta Serfilippi: passa la linea del sindaco di garantire la presenza in giunta a tutte le forze che hanno eletto un consigliere comunale. Ieri sera rimaneva da definire solo la presidenza del consiglio comunale che se la contendono i due esponenti di Fratelli d’Italia, Davide Delvecchio e Francesco Cavalieri.

C’è voluto tutto il pomeriggio di ieri per raggiungere l’accordo con il partito della Meloni sull’attribuzione delle deleghe, tanto che l’incontro del pomeriggio convocato per firmare il documento finale è stato rinviato alle 9 di questa mattina. Subito dopo, seguirà la conferenza stampa di presentazione dell’esecutivo. Entrerebbero in giunta per Fratelli d’Italia la coordinatrice Loretta Manocchi che avrà anche il ruolo di vice sindaco e la delega all’Urbanistica, compreso il Prg, e la collega Lucia Tarsi alla quale dovrebbero essere affidati cultura e servizi sociali. Super assessorato per Alberto Santorelli con turismo, grandi eventi, sport e attività economiche che, però, dovrebbe rinunciare alla sicurezza. Delega, quest’ultima, rivendicata anche da Fd’I e Civici Marche e che il sindaco Serfilippi avrebbe deciso di tenere per sè insieme alla sanità. I lavori pubblici, come previsto, dovrebbero essere affidati al leghista Gianluca Ilari, mentre ad Alessio Curzi di Fano Cambia Passo (la lista del sindaco) dovrebbe avere il verde e la viabilità. In giunta anche Mauro Talamelli di Forza Italia che, tra le altre cose, si dovrebbe occupare di difesa della costa e Loredana Maghernino per i Civici Fano a cui sarebbero affidati i servizi educativi. Alla guida di Aset dovrebbe essere nominato Giacomo Mattioli di Fano Cambia Passo, alla guida della nuova azienda ai servizi alla persona Alessandro Brandoni (segretario della Lega) mentre ieri sera era ancora irrisolto il nodo della presidenza del consiglio comunale tra Cavalieri e Delvecchio, un problema tutto interno a Fratelli d’Italia, legato alle diverse anime del partito della Meloni. La speranza di tutti è che la notte abbia portato consiglio. Luca Serfilippi che aveva programmato di presentare la squadra di governo nella giornata odierna, sembra sia riuscito nella non facile impresa. Il sindaco ha, infatti, l’esigenza di rispondere alle aspettative dei cittadini e di dimostrare che il cambio di passo, annunciato in campagna elettorale, non si ferma alle parole ma si traduce in fatti concreti. Per l’opposizione, in particolare per il portavoce di In Comune in questi giorni "la destra non ha dato un bello spettacolo". Uguccioni ricorda a Serfilippi quando suggeriva all’allora sindaco Seri "di non dividere la cultura dal turismo. A vedere come sarà composta la nuova giunta però il primo a non risponde al proprio appello è esattamente il nuovo sindaco". Dunque se non interverranno cambiamenti significativi questa mattina ci sarà la presentazione della giunta Serfilippi.