"Hospice pediatrico, progettazione al via". Baldelli assicura, Ruggeri e Vitri scettiche

Avviata la procedura per l'hospice pediatrico a Fano con 7 milioni di euro dalla giunta regionale. Polemiche sul ritardo della realizzazione.

"Hospice pediatrico, progettazione al via". Baldelli assicura, Ruggeri e Vitri scettiche

"Hospice pediatrico, progettazione al via". Baldelli assicura, Ruggeri e Vitri scettiche

"Avviata la procedura per la progettazione dell’hospice pediatrico al quale la giunta ha destinato 7 milioni di euro". L’assessore regionale Francesco Baldelli, in risposta all’interrogazione delle consigliere regionali Marta Ruggeri (M5S) e Micaela Vitri (Pd) è tornato a parlare nel consiglio regionale di ieri della struttura che dovrà sorgere nell’ex ospedaletto ed accogliere bambini colpiti da gravi patologie. Per Baldelli, è arrivato il momento di "definire con la nuova Amministrazione comunale di Fano gli aspetti urbanistici e dare il via alla gara d’appalto per l’affidamento del progetto di fattibilità tecnico economica, nell’ambito del quale sarà anche definito il cronoprogramma dei lavori".

In particolare Baldelli ha posto l’attenzione sul documento che "offre le indicazioni utili per predisporre la gara indicando i requisiti che la struttura dovrà possedere". Secondo la Regione "l’ampia superficie disponibile (12 mila metri quadrati) consente di realizzare una costruzione che risponda da un lato ai bisogni di cure palliative specialistiche, dall’altro a pazienti pediatrici con bisogni speciali di riabilitazione respiratoria e neurologica e a pazienti che abbiano necessità di accedere ad uno specifico centro diurno.

L’Hospice, inoltre, offre un servizio residenziale in grado di garantire un modello misto di accoglienza, tra il soggiorno con e senza i familiari, autonomo ma strettamente collegato con la struttura ospedaliera. Le aree funzionali prevedono appartamenti e camere per ricoveri sollievo e day hospice, ludoteca, sala lettura, area verde a altri servizi. L’area sanitaria assistenziale, invece, è dotata di ambulatori multifunzionali, locali per le attività medico-infermieristiche e la preparazione di farmaci, stanze per i colloqui ed un’area per la riabilitazione neurologica e respiratoria. Infine, l’area della riabilitazione integrata per pazienti provenienti da reparti ospedalieri per acuti ed i centri diurni riabilitativi per disabili".

Per la consigliera regionale M5S Ruggeri si sta verificando "uno scaricabarile tra Regione e Comune. Trovo sconcertante e imbarazzante che la Regione, non abbia fatto ancora nulla per concretizzare l’iter per la realizzazione dell’hospice", Anche per la consigliera del PD, Micaela Vitri, "sono stati persi due anni per hospice pediatrico promesso a Fano. In questi due anni di ritardo sono stati prolungati sofferenza e disagio alle famiglie, ma anche perdita di risorse pubbliche".

Anna Marchetti