Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Il Sant’Arcangelo finisce al Consiglio di Stato

La vincitrice dell’appalto da 4 milioni fa appello contro il Tar che aveva ribaltato l’esito della gara

Il cantiere del’ Sat’Arcangelo bloccato dopo il prinunciamento del Tar
Il cantiere del’ Sat’Arcangelo bloccato dopo il prinunciamento del Tar
Il cantiere del’ Sat’Arcangelo bloccato dopo il prinunciamento del Tar

Il Sant’Arcangelo finisce al Consiglio di Stato. Nuova puntata della "guerra di ricorsi" tra la prima e la seconda classificata (il raggruppamento di impresa composto Costruzione Ingg.Penzi spa di Maddaloni, Consorzio Stabile Artemide di Roma e Coop. Edil Fast di Parete e la società milanese Fratelli Navarra) nella gara d’appalto indetta dal Comune per l’aggiudicazione dei lavori: Fabbrica del Cranevale e Casa della Musica. Alla sentenza del Tar Marche, del 28 marzo scorso, che aveva ribaltato l’esito di quella gara su ricorso della Fratelli Navarra, seconda in graduatoria, risponde, appellandosi al Consiglio di Stato, il raggruppamento temporaneo d’impresa guidato da Costruzione Ingg.Penzi. Raggruppamento che si era aggiudicato la gara per 4milioni di euro più Iva al 10% e aveva già aperto il cantiere. Nonostante i ricorsi, la speranza in Comune è di non perdere più di un mese e mezzo di tempo. Si confida nel fatto che il Consiglio di Stato possa pronunciarsi in tempi brevi. Quello del Sant’Arcangelo è uno dei cantieri più importanti della città, i cui lavori devono terminare entro ottobre 2023.

an.mar.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?