"Interrogatorio a Maria". L’umanità della Vergine

Maria Chiara Arrighini mette in scena il testo di Giovanni Testori a Fano

"Interrogatorio a Maria". L’umanità della Vergine

"Interrogatorio a Maria". L’umanità della Vergine

"Interrogatorio a Maria", di e con Maria Chiara Arrighini, dramaturg Sofia Russott, è in scena questa sera alle 21.30 all’ex chiesa di San Francesco a Fano. "Giovanni Testori – spiegano gli organizzatori – in ‘Interrogatorio a Maria’ dipinge una Madonna che si fa corpo, già attraversata dal dolore della perdita del Figlio. Maria viene convocata da un coro di voci insistenti che la interrogano, bramosi di ricevere delle risposte che permettano loro di accettare l’esistenza. Un corpo esposto nella sua fragilità si prende carico della discussione universale, per interrogare di nuovo il senso e la contraddizione. Attraverso la rappresentazione di un interrogatorio si crea un conflitto, un processo per analizzare e per mettere in discussione quei principi che hanno influenzato una cultura".

Lo spettacolo "Interrogatorio a Maria" fa parte della rassegna regionale Tau (Teatri antichi uniti) nata su iniziativa della Regione Marche, Amat e 15 Comuni del territorio tra cui Fano "in un dialogo aperto, tra passato e presente, tra beni e attività culturali. La rassegna offre l’opportunità di utilizzare i luoghi di interesse archeologico per la spettacolarizzazione, restituendoli ad un ampio uso".

Anche a Fano il Tau si conferma un’occasione privilegiata per scoprire posti di antica bellezza con l’AperiTau; appuntamento alle 19.30, per la visita all’area archeologica di Sant’Agostino. Info e prenotazioni museo archeologico e pinacoteca del Palazzo Malatestiano 0721 887845 - museocivico@comune.fano.pu.it. Info e prevendita dei bieglietti dello spettacolo: Amat, vivaticket; biglietteria del Teatro della Fortuna (0721 800750) e ex Chiesa di San Francesco il giorno dello spettacolo dalle 20.