Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
10 lug 2022
10 lug 2022

La Rocca come l’Ariston "Fano, Sanremo dell’Adriatico"

10 lug 2022
Tra gli ospiti l’artista Raffi
Tra gli ospiti l’artista Raffi
Tra gli ospiti l’artista Raffi
Tra gli ospiti l’artista Raffi
Tra gli ospiti l’artista Raffi
Tra gli ospiti l’artista Raffi

Una grande opportunità per i giovani musicisti del territorio. Tornano infatti ad accendersi i riflettori sul Festival della Fortuna, il concorso canoro made in Fano che è stato trampolino di lancio per tanti artisti. Da qui sono partiti infatti Gioni Barbera al secolo Giuseppe pianista arrangiatore compositore insegnante della scuola di Mogol e vocal coach di X Factor; il cantante Danilo Sacco frontman dei Nomadi oltre che il fanese Davide Mattioli che è ormai una star nella Repubblica Ceca con i suoi sei dischi di platino.

Sarà il palcoscenico della Rocca Malatestiana di Fano a tenere a battesimo (stasera alle 21) la seconda edizione della rinascita del Festival della Fortuna. Sono infatti 7 le edizioni totali, da quando è nato alla fine degli anni 80. "Era il 1988 quando andò in scena la prima edizione del Festival che ha portato la città della fortuna alla ribalta nazionale - spiegano i fratelli Carboni che l’organizzano assieme a Francesca Cecchini - facendola diventare ‘La piccola Sanremo dell’Adriatico". Ad idearla 34 anni fa furono due giovani musicisti locali: Daniele Carboni e il compianto Luciano Bonfitto, a cui ora è dedicato il Premio della critica. Una serata di musica e spettacolo gratuita per il pubblico, presentata da Augusto Alessi e Lara Gentilucci in cui le canzoni dei 12 finalisti selezionati (su 54 iscritti al concorso di età compresa tra il 13 e 40 anni) saranno intervallate dalla comicità di Geoffrey Di Bartolomeo del San Costanzo Show (finalista di Ecceziunale veramente) e dall’anteprima del video di Raffy e gli XXX Energy, l’emergente Rockstar pesarese scoperta a Fano qualche mese fa da Roberto Casini, che ha già aperto alcuni concerti del tour di Vasco 2022 tra cui quelli di Bari e Ancona.

"Nelle prime edizioni a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta - sottolineano i fratelli Carboni - sul palco del Festival, allora alla corte Malatestiana, passarono personaggi famosi come Gigi Sabani, Valerio Merola, Carmen Russo, Sandro Paternostro, Anna Pettinelli, Luciano De Crescenzo e il mitico Ivan Graziani". La speranza è che possa tornare presto a quei livelli.

Tiziana Petrelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?