Quotidiano Nazionale logo
2 apr 2022

L’abbraccio della città ai profughi ucraini

Pomeriggio di emozioni al Centro civico di Gimarra. Sottolineato l’impegno. messo in campo. dall’Ambito sociale 6

Il sindaco Seri con una bambina ucraina
Il sindaco Seri con una bambina ucraina
Il sindaco Seri con una bambina ucraina

Un pomeriggio di emozioni al Centro Civico di Gimarra, dove ieri il sindaco Massimo Seri insieme agli assessori Tinti e Brunori ha voluto inviare un messaggio di accoglienza alle famiglie ucraine arrivate in città per la guerra nel loro Paese. “Una comunità è tale se tutti si sentono integrati. La nostra è una città che anche in questo caso ha dimostrato tutto il proprio affetto verso chi si trova in difficoltà” ha sottolineato il primo cittadino.

L’assessore Tinti invece ha raccontato “l’impegno messo in campo dall’Ats6 per costruire una rete della accoglienza in accordo con la Prefettura. Stiamo svolgendo un lavoro di coordinamento con gli enti del Terzo Settore che hanno dato la propria disponibilità per l’alloggio insieme a quelli che hanno proposto servizi di inclusione”. L’assessora Brunori ha curato la parte più ricreativa dell’evento dedicato ai piccoli profughi: “ è stato un momento veramente partecipato e toccante nel quale tutti ci siamo sentiti parte integrante di una grande famiglia”. Tutti coloro che volessero fornire il proprio contributo o estrarre disponibilità di sostegno possono connettersi alla piattaforma on line www.ambitofano.it

ti.pe.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?