Quotidiano Nazionale logo
2 apr 2022

L’Udc incalza Seri: "Ci aspettiamo più chiarezza"

"Sulla centrale di conversione a Carrara, dall’Amministrazione comunale ci attendiamo chiarezza e trasparenza. Aspettiamo che il sindaco convochi una riunione a Carrara e informi i cittadini". La richiesta è dei coordinatore provinciale e comunale dell’Udc, Davide Delvecchio e Stefano Pollegioni. "Leggere – affermano – che sindaco e giunta avrebbero proposto a Terna come opere compensative interventi in altre parti di Fano è offensivo e irrispettoso verso gli oltre 2000 abitanti delle comunità di Carrara, Ponte Murello, San Cesareo e Torno. Sono anni che i cittadini chiedono l’interramento degli elettrodotti: questi interventi ed altre opere pubbliche devono essere la base della trattativa con Terna". Tanto più che le compensazioni saranno inserite in un protocollo d’intesa e in una convenzione che sarà sottoscritta da Terna e Comune di Fano. I tecnici della società hanno anche riferito che il dialogo con l’Amministrazione comunale sulle opere compensative "sarà ripreso nei prossimi giorni". Per Delvecchio e Pollegioni, l’Amministrazione comunale non può dimenticare che per anni "gli abitanti di Carrara, Ponte Murello, San Cesareo e Torno hanno convissuto con la centrale elettrica. Con don Piergiorgio Giorgini (parroco di Carrara, scomparso a giugno dello scorso anno ndr) abbiamo combattuto – ricorda Delvecchio – una battaglia su quella centrale e sull’inquinamento elettromagnetico. Adesso che sarà realizzato un nuovo impianto di 6 ettari, a corrente continua, dall’amministrazione comunale ci attendiamo chiarezza e trasparenza".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?