Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
14 giu 2022

"Marina dei Cesari, un milione non versato"

I Cinque Stelle fanno i conti dal 2007 e interrogano: "Società inadempiente: perché non è stata dichiarata la decadenza della concessione?"

14 giu 2022

Ammonta a quasi un milione di euro, dal 2007 ad oggi, l’importo dei canoni demaniali non versati da Marina dei Cesari, mentre c’è ancora da riscuotere la fidejussione di 265mila euro. Dopo il fallimento di Marina dei Cesari, il Movimento 5 Stelle chiede chiarimenti sui canoni demaniali non pagati dalla società concessionaria e se il Comune abbia richiesto la riscossione della fidejussione. Dal Comune fanno sapere che le procedure per riscuotere la fidejussione sono già state avviate e ricordano che quelle somme non entrano comunque nelle casse comunali ma sono destinate all’Agenzia del Demanio. I consiglieri Tommaso Mazzanti, Francesco Panaroni e Giovanni Fontana, attraverso una interrogazione, hanno cercato di ricostruire i vari passaggi: "La società concessionaria – affermano – ha pagato i canoni demaniali relativi al 2018 e 2019, mancando il 2020, 2021 e 2022 (per un importo complessivo di 208.933,43 euro) anche se regolarmente richiesti". Sempre i consiglieri grillini fanno riferimento "al piano di rientro approvato nel dicembre 2017 e rinnovato a giugno 2018, sulla rateizzazione del debito relativo al mancato pagamento dei canoni per il 2015, 2016 e 2017. Inoltre risultano non pagate – sempre secondo i grillini – due rate in scadenza il 31 dicembre 2021 e il 31 marzo 2022 per un importo complessivo di 23.006 euro, mentre sono state corrisposte le rate precedenti. Restano ulteriori due rate, con scadenza i prossimi 30 giugno e 30 settembre, per complessivi 23.357,40 euro".

E ancora: "Secondo la copia dell’estratto del Sid (Sistema informativo demaniale), esiste dal 2007 una differenza tra l’importo del canone richiesto e l’importo del canone versato di complessivi 959.946 euro". I grillini si chiedono "se la polizza fidejussoria sia ancora valida e se siano stati segnalati alla compagnia assicurativa tutti gli inadempimenti di Marina dei Cesari nonché la dichiarazione di fallimento". I grillini insistono per sapere "perché non sia stata dichiarata la decadenza della concessione e se ci sia l’intenzione di procedere in tal senso". Si ricorda infatti che "l’articolo 9 dell’atto di concessione prevede che ‘l’omesso pagamento, anche di un solo canone, consente al Comune di dichiarare la decadenza della concessione. Inoltre con l’approvazione del piano rateale il dirigente ha stabilito che in caso di mancato pagamento di una rata, l’amministrazione potrà valutare se revocare il provvedimento e procedere al recupero coattivo".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?