Eliambulanza (foto Zeppilli)
Eliambulanza (foto Zeppilli)

Marotta (Pesaro e Urbino), 5 settembre 2018 - E’ intervenuta l’eliambulanza ieri mattina, poco prima delle 10, sulla Statale 16 a Marotta, per soccorrere un ciclista che dopo essere entrato in collisione con una moto è rovinato sull’asfalto. L’incidente si è verificato vicino al confine con Senigallia, poche decine di metri a nord rispetto alla linea di demarcazione segnata dal fiume Cesano e, dunque, dalla parte marottese. Secondo una prima ricostruzione effettuata dalla polizia locale del comune di Mondolfo, intervenuta per i rilievi di legge, entrambe le persone coinvolte nel sinistro stavano viaggiando in direzione Fano. Ad un certo punto il ciclista, un 74enne residente a Falconara, avrebbe iniziato a svoltare verso sinistra per imboccare via Cesanenense e l’uomo in moto, sui trent’anni, di Senigallia, che lo stava già affiancando per sorpassarlo, non sarebbe riuscito ad evitare l’impatto.

Avvenuto spalla a spalla, con il conducente della bici inevitabilmente caduto sulla strada, mentre il centauro è riuscito a mantenere l’equilibrio e ad uscire illeso dallo scontro. Lì per lì la dinamica dell’incidente ha fatto temere gravi conseguenze per il ciclista, tanto da allertare l’eliambulanza per il trasporto del 74enne all’ospedale di Torrette di Ancona, da dove, per fortuna già a metà pomeriggio è arrivata la comunicazione alle forze dell’ordine che l’uomo non era in pericolo di vita e neppure in prognosi riservata. Una buona notizia, che certo non attenua la pericolosità della Ss 16 in tutto il segmento che attraversa Marotta.

s.fr.