Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 mag 2022

"Marotta, la giunta affossa il porticciolo"

Bocciata la mozione della minoranza che impegnava a predisporre il progetto di fattibilità. Bonacorsi: "E’ chiaro che non c’è interesse"

12 mag 2022
La zona del litorale a sud del residence Le Vele dove era previsto il porticciolo. Nel riquadro, Anteo Bonacorsi
La zona del litorale a sud del residence Le Vele dove era previsto il porticciolo. Nel riquadro, Anteo Bonacorsi
La zona del litorale a sud del residence Le Vele dove era previsto il porticciolo. Nel riquadro, Anteo Bonacorsi
La zona del litorale a sud del residence Le Vele dove era previsto il porticciolo. Nel riquadro, Anteo Bonacorsi
La zona del litorale a sud del residence Le Vele dove era previsto il porticciolo. Nel riquadro, Anteo Bonacorsi
La zona del litorale a sud del residence Le Vele dove era previsto il porticciolo. Nel riquadro, Anteo Bonacorsi

Di un porticciolo, o approdo turistico che dir si voglia, a Marotta si parla da tantissimo tempo, e nel 2010 è stato addirittura inserito nel Piano dei porti della Regione, ma da allora non si è fatto nulla, neppure progettualmente. Nell’ultimo consiglio comunale si è votata una mozione dei consiglieri di minoranza Anteo Bonacorsi (capogruppo), Marco Gentili e Alessandro Tonelli che impegnava la giunta a predisporre il progetto di fattibilità, ma l’atto d’indirizzo è stato respinto dalla maggioranza Barbieri. Una bocciatura che ha scatenato l’ira dei firmatari.

"L’approdo turistico – afferma Bonacorsi – era parte integrante di entrambi i programmi elettorali e su nostra proposta è stato inserito anche nel nuovo Piano particolareggiato della spiaggia di Marotta, attualmente al vaglio della Provincia prima del varo definitivo da parte del consiglio comunale. Per questo, ritenevamo che l’intera assise si sarebbe resa disponibile a un dibattito costruttivo. Per altro la mozione era stata scritta in maniera molto generica proprio per permettere un dialogo aperto, non vincolato da richieste puntuali che avrebbero potuto creare difficoltà. Invece, proprio la genericità è stata uno dei pretesti della maggioranza per non approvarla, adducendo poi che non è la discussione delle mozioni l’occasione per mercanteggiarne il testo".

Bonacorsi aggiunge: "Ma quale luogo è più opportuno del consiglio comunale per discutere insieme e creare un punto d’incontro su un tema così importante? Poco prima erano stati esposti i risultati della gestione economica del 2021 e con pomposa magnificenza si era rimarcato l’ottimo risultato, con un avanzo di amministrazione di circa 5milioni, e poi ci hanno detto che non si può spendere un’ingente somma per progettare una struttura su cui gravano infinite incertezze, tant’è vero che la giunta non ha inserito l’idea del progetto neanche nel DUP (documento unico di programmazione) 20222024. Alla fine, con il voto contrario alla nostra mozione e col mancato inserimento nel Dup, è come se la maggioranza abbia messo nero su bianco il non interesse al porticciolo, anche perché si sa bene che senza progetti pronti non si può accedere alle opportunità concesse dai bandi, regionali, nazionale o europei che siano". Il leader di opposizione conclude: "Il ‘no’ all’approdo da parte dell’amministrazione è gravissimo, perché si tratta di un’opera che, consentendo l’alaggio delle imbarcazioni, la sosta e l’ormeggio per la pesca, potrebbe contribuire ad un salto di qualità di Marotta, soprattutto in chiave turistica". Fin dal 2010, la struttura è stata prevista a Marotta sud, tra il residence Le Vele e la foce del Cesano. Sandro Franceschetti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?