Operai al lavori per liberare i gradini di un sottopasso di Marotta dalla neve
Operai al lavori per liberare i gradini di un sottopasso di Marotta dalla neve

Fano (PU), 27 febbraio 2018 - A Fano, a Mondolfo e nei comuni dell’entroterra metaurense e del Cesano le scuole rimarranno chiuse anche domani. Decisione inevitabile, visto il perdurare della morsa di gelo e neve prodotta da Buran. Sulla Città della fortuna e nel territorio limitrofo è nevicato copiosamente tutta la notte scorsa con accumuli in alcuni zone prossimi al metro. Le strade sono tutte transitabili con pneumatici da neve o catene, tranne la Sp 83 Morola, dove si è verificato un cedimento trasversale della carreggiata. Sempre a Fano, annullata per oggi, in tutto il territorio, la raccolta differenziata domiciliare porta a porta gestita da Aset. E il servizio di raccolta dei rifiuti è stato sospeso già da ieri anche a Terre Roveresche. Nelle sole ore notturne in tutta la fascia cesanense e nella parallela Valmetuaro sono caduti dai 25 agli oltre 50 centimetri di neve e in molte località le precipitazioni stanno ancora proseguendo. Davvero fuori dal comune lo scenario che stamattina si sono trovati davanti agli occhi gli abitanti di Marotta, con la coltre bianca che ovunque ha sfiorato i 30 centimetri. Grossi i disagi che stanno tutt’ora fronteggiando le amministrazioni comunali di San Costanzo, Monte Porzio, Mondavio, Terre Roveresche, San Lorenzo in Campo, Pergola, Sant’Ippolito, Colli al Metauro e Cartoceto.