Don Ennio Grandoni
Don Ennio Grandoni

Terre Roveresche (Pesaro e Urbino) 19 febbraio 2021 - Un’altra comunità, quella di Orciano, piange la scomparsa del suo storico parroco. Don Ennio Grandoni, infatti, alle 4.30 di questa mattina tornato alla Casa del Padre a pochi giorni distanza da don Gilberto Ciaruffoli mentre proprio oggi il vescovo Armando Trasarti (prima di essere ricoverato in ospedale per Covid) ha nominato un amministratore parrocchiale per offrire il servizio alla comunità di Calcinelli nella persona del vicario foraneo don Luciano Gattei nell’attesa che, dopo l’estate, venga nominato il nuovo parroco.

“Siamo chiamati – annuncia il parroco di Orciano don Mirco Ambrosini – nella fede a celebrare nella Pasqua di Gesù Cristo il passaggio di questo nostro fratello buono da questo mondo al Padre. Con umiltà, dedizione, disponibilità, ha servito, dal 1955 al 2018, la sua amata comunità di Orciano. Un amore per il suo popolo contraccambiato, visto il grande affetto che la gente ha sempre avuto per don Ennio”. Un pastore per fede e convinzione che aveva voluto scrivere un libro per raccogliere e tramandare le sue riflessioni e i suoi pensieri di oltre 50 anni da prete dal titolo “Ho un cognome che non mi si addice…”.

Dal 2018 don Ennio era ospite della casa di riposo di Orciano per motivi di salute che lo avevano fortemente limitato. Ennio Grandoni era nato a Fano il 19 agosto 1929 (quest’anno avrebbe compiuto 92 anni) ed era stato ordinato presbitero nella Cattedrale di Fano il 26 giugno 1954. Domenica sera ore 20.30 la comunità si riunirà (nel rispetto del distanziamento anti-covid) per la recita del Rosario.

I funerali saranno celebrati lunedì 22 febbraio, alle ore 15, nella chiesa di San Cristoforo a Orciano di Terre Roveresche. La salma arriverà in chiesa alle ore 10 dove verrà allestita la camera ardente per chi vorrà tributargli l'ultimo saluto.

ti.pe.