Gli organizzatori del Natale Più alla conferenza stampa
Gli organizzatori del Natale Più alla conferenza stampa

Fano, 11 gennaio 2019- “Svolta epocale per il Natale Più”. Amministrazione comunale e Pro Loco hanno deciso di parlare delle iniziative natalizie attraverso i numeri che questa mattina sono stati presentati  nella sala della Concordia da Etienn Lucarelli (presidente della Pro Loco). Al suo fianco gli assessori al Turismo e alla Cultura Stefano Marchegiani e al Commercio Carla Cecchetelli. Con loro anche il presidente di Confesercenti Adolfo Ciuccoli e la guida abilitata Manuela Palmucci

“Il solo presepe di San Marco -ha sottolineato Lucarelli- fino all’Epifania ha fatto registrare 9.200 visitatori (+5% rispetto al 2017), il 22% da fuori regione e addirittura il 77% da fuori città.

Molto visitato il presepe dell’istituto d’arte Apolloni all’interno dell’ex chiesa di San Francesco, una delle tappe della via dei presepi, mentre il presepe vivente di San Francesco al Bastione Sangallo, organizzato solo il 29 e 30 dicembre da oltre 70 rievocatori del gruppo storico La Pandolfaccia e dalla parrocchia di Torrette, ha registrato circa 2mila spettatori.

Tra le opere che hanno sono colpito il cuore e gli occhi di fanesi e turisti c’è senza dubbio Magic Sand, i presepi di sabbia dei giardini di piazza Amiani, realizzati con la collaborazione dello scultore fanese Roberto Mancini che ha coinvolto colleghi tra i più importanti del panorama nazionale, tra cui i signori Vittadello (campioni mondiali di scultura a Cervia), la signora Ciappini, impegnata quest’anno nel presepe del Vaticano e la romana Laura Scavuzzo: 25mila gli ingressi stimati dei quali il 65-70% fanesi e di paesi limitrofi, il 30-35% provenienti da fuori città e fuori regione.


LEGGI ANCHE Fano, la Befana arriva con 1200 calze


Le tante iniziative per tutte le età che dall’8 dicembre al 6 gennaio hanno animato la città, hanno portato un segno più anche per le visite guidate come confermato dalla guida abilitata Manuela Palmucci.

Il livello degli artisti e delle animazioni proposte (grazie al lavoro de Il Paese dei Balocchi e dell’ufficio Fano Città delle Bambine e dei Bambini) hanno trasformato via Garibaldi (via dei Ciliegi-via dei Bambini) in un valore aggiunto di questo Natale grazie ai laboratori di Amemi, Apito, Il Paese dei Balocchi con il suo Ludobus, Non solo Donna, Kartone, Equilibri, Spazio AE, il coro della Cappella musicale del Duomo, il coro Una scuola tra le note di Bellocchi, Dire Fare Giocare e le performance di Andrea Boiani ed Eugenio Manuelli, rispettivamente l’Elfo Più e l’Elfo Meno, di Giuliano Vitali, Kitty Nicolini (Zia Elfa) e Marco Florio (Mago Natale).

La via dei Ciliegi e dei Bambini è stato un vero punto di forza, quindi, in cui l'Albero Del Signore-Seri e l'illuminazione di quasi tutti i ciliegi presenti, hanno creato un’atmosfera unica che è piaciuta così tanto da aver ottenuto una sorta di record nelle fotografie apparse sui social”.

Secondo gli organizzatori “non ha deluso le aspettative nemmeno la pista di ghiaccio in piazza Avveduti con 15mila presenze complessive, tra ingressi e visitatori, tanto che i gestori hanno già dato la loro disponibilità a tornare il prossimo anno.

Molto apprezzata l'eleganza dell'illuminazione di piazza XX Settembre, così come il nuovo Albero e le 20 casette in legno che hanno ospitato i mercatini.

I 3 maxi eventi di inaugurazione, capodanno ed Epifania sono stati gli altri tasselli vincenti de Il Natale Più portando presenze in tutta la città. Presenze confermate anche dalle associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti, importanti in un periodo dove il commercio ha difficoltà a livello nazionale a causa del calo del potere d’acquisto”.

Per l'Amministrazione comunale “il progetto su cui abbiamo puntato in questi quattro anni ha dato i suoi frutti attraverso un’escalation numerica e qualitativa che ha portato a Fano un numero tale di persone che mai si era visto prima nel periodo natalizio”.