Olvidio Boschini
Olvidio Boschini

Marotta (Pesaro e Urbino), 24 febbraio 2021 - E’ stato ritrovato verso le 22,30 di ieri, vivo e in discrete condizioni generali, Olvidio Boschini, il 73enne di Marotta di cui si erano perse le tracce dalle 9 del mattino, quando era uscito di casa a piedi, con il suo cagnolino Blacky al guinzaglio, per la consueta passeggiata quotidiana.

DeterminaNte, per il rinvenimento dell’uomo (e dell’animale, che è rimasto al suo fianco), l’attivazione della procedura per la ricerca delle persone scomparse coordinata dalla Prefettura e dall’Arma dei carabinieri, che ha coinvolto anche la polizia locale, i vigili del fuoco, la Capitaneria di porto, la protezione civile e la Croce Rossa. Il 73enne è stato ritrovato riverso a terra, ma vigile, in via Asimov a Ponte Sasso di Fano, a circa 2 chilometri dalla propria abitazione.

Con tutta probabilità ha avuto un malore, oppure è inciampato e non è più riuscito ad alzarsi in piedi e a riprendere la via di casa; e avrebbe trascorso la notte all’addiaccio (con conseguenze forse irreparabili) se le ricerche fossero state meno efficaci e capillari. L’allarme ai carabinieri da parte dei familiari era scattato verso le 13,30, dopo il suo mancato rientro per il pranzo. Residente in via Martini, nei pressi della chiesa di San Giovanni Apostolo, una zona interna di Marotta nord, l’uomo, come detto, era uscito dalla propria abitazione con il suo cane di piccola taglia, senza portare con sé né il cellulare, né documenti, e proprio l’assenza del telefonino ha reso ancora più difficili le operazioni delle forze dell’ordine. Dopo il ritrovamento è stato accompagnato al pronto soccorso di Fano per accertamenti e le sue condizioni sarebbero risultate abbastanza buone.