Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
6 apr 2022

Oltre 2 milioni di utile nel 2021 per la Bcc di Fano

Il consiglio di amministrazione dell’istituto di credito ha chiuso il bilancio: "Siamo una realtà solida e strutturata"

6 apr 2022
Da sinistra, il presidente della Bcc Fano Romualdo Rondina con il direttore generale Giacomo Falcioni
Da sinistra, il presidente della Bcc Fano Romualdo Rondina con il direttore generale Giacomo Falcioni
Da sinistra, il presidente della Bcc Fano Romualdo Rondina con il direttore generale Giacomo Falcioni
Da sinistra, il presidente della Bcc Fano Romualdo Rondina con il direttore generale Giacomo Falcioni
Da sinistra, il presidente della Bcc Fano Romualdo Rondina con il direttore generale Giacomo Falcioni
Da sinistra, il presidente della Bcc Fano Romualdo Rondina con il direttore generale Giacomo Falcioni

Chiude un ottimo triennio di sviluppo la Banca di Credito Cooperativo di Fano la cui espansione territoriale si estende ormai dalla valle del Metauro a quella del Cesano fino a quella del Misa. In attesa del rinnovo dei vertici - l’assemblea dei soci al Teatro della Fortuna è fissata per l’8 maggio – il Cda ha approvato nei giorni scorsi il bilancio consuntivo del 2021 che evidenzia un utile d’esercizio di 14,4 milioni di euro (2,1 nel 2021), specchio di una banca solida e ben strutturata al servizio dello sviluppo di un vasto territorio che si estende dal Metauro al Misa. Bene in generale tutti i parametri, con fondi propri di poco superiori a 105 milioni e il CET1 (il Common Equity Tier 1 ratio, che indica la solidità di una banca) al 25,3% (+7 rispetto a tre anni fa). Riguardo all’andamento della raccolta e impieghi, la raccolta totale al 31 dicembre 2021 è pari a 1,3 miliardi (+88,5 milioni sul 2020 e +244,9 milioni sul triennio precedente), quella gestita ha totalizzato 325,8 milioni (+44,9 milioni sul 2020 e +105,6 sul triennio precedente), mentre gli impieghi verso la clientela hanno raggiunto 596 milioni.

"Un bilancio positivo maturato in un contesto non semplice – osserva il direttore generale Bcc Fano, Giacomo Falcioni -. Un periodo che chiude un triennio difficile a causa della pandemia e della guerra in Ucraina, tensioni che producono incertezza e instabilità. In questo quadro, come banca del territorio, il nostro obiettivo resta rivolto al sostegno dell’economia locale, delle famiglie, imprese e attività sociali, sportive, culturali e di svago organizzate nei comprensori di Fano, Senigallia e comuni limitrofi". Oggi i soci sono 9.023, 33.500 i clienti e 148 i dipendenti occupati nelle 16 sedi, compresa quello di prossima apertura a Senigallia. Venti le postazioni bancomat tra cui quella che verrà a breve attivato al Lido. Intanto la Bcc Fano, guidata dal presidente Romualdo Rondina, è risultata prima nella classifica MF Index della Regione Marche stilata da Milano Finanza ed è in vetta alla classifica "Altroconsumo" con 5 stelle.

sil.cla.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?