Rosella Sensi (Foto Ansa)
Rosella Sensi (Foto Ansa)

Fano (Pesaro e Urbino), 30 maggio 2020 - Aveva scelto Fano come meta del suo relax estivo e di sicuro è tornata a casa alleggerita. Rosella Sensi, figlia di Franco e anche lei ex presidente della Roma, era venuta a trascorrere le vacanze dello scorso agosto nella città della Fortuna. Come buen retiro aveva selezionato Palazzo Rotati, storica dimora in via Nolfi. Ed è qui che due topi d’albergo sono riusciti a intrufolarsi e a far sparire dalle camere dell’imprenditrice "giallorossa" un bottino fashion e molto ricco. Due trolley griffati Louis Vuitton del valore totale di 4800 euro, con dentro soldi e gioielli.

La Sensi ha denunciato il furto dei suoi preziosi bagagli una volta rientrata a Roma. I ladri però non si sono accontentati. Hanno fatto visita ad altri clienti della dimora. E dalla stanza di un toscano hanno portato via circa 600 euro in contanti dalla cassetta di sicurezza dopo averla scardinata, un orologio sector e le chiavi di casa.

I titolari di palazzo Rotati hanno denunciato i furti al commissariato di Fano, il quale, con un’indagine meticolosa, grazie alle immagini delle telecamere sull’area, ha stretto il cerchio sui due ladri. Si tratta di due nomadi, fratello e sorella, minorenne lui, appena maggiorenne lei. Il 18 maggio la ragazza è stata messa ai domiciliari, in attesa del processo. Ma la Polizia di Fano ha messo fine anche alle scorribande criminali di due ladri di supermercati, il capo della bosnia-erzegovina e il gregario nordafricano. Pasta, prosciutto, formaggio e alcolici, i beni con cui riempivano il carello prima di darsi alla fuga, stoppata dagli agenti.