Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Fano, ruba merce per 100 euro. Arrestata per l'ennesima volta

Rumena di 45 anni colta in flagranza di reato al Brico Center. Rimessa in libertà in attesa del processo

Ultimo aggiornamento il 24 agosto 2018 alle 07:12
Carabinieri

Fano, 24 agosto 2018 - I ragazzi della sicurezza che si aggirano tra gli scaffali come i clienti l’hanno vista prima infilare un lungo tubo rosso da giardino nella grande busta della spesa di plastica che aveva con sé, di quelle ‘schermate’ dall’alluminio che si usano per i surgelati. Poi però non l’hanno vista accodarsi alla cassa, bensì uscire dal Brico Center di via Einaudi come se niente fosse, passando per il corridoio dell’uscita senza acquisti. In effetti quel tubo estendibile in lattice per l’irrigazione che tanto va di moda anche nelle televendite tv, la 45enne non l’aveva acquistato. Una volta che ha messo entrambi i piedi fuori dal centro commerciale del fai da te, gli uomini della sicurezza hanno bloccato la donna, M.L.H 45enne rumena già condannata per altri due furti di materiale per il bricolage ed hanno chiamato i carabinieri della stazione di Fano che l’hanno immediatamente arrestata in flagranza di reato.

Nella borsa, infatti, la donna aveva anche delle staffe per arrotolare quel tubo di 30 metri e altri pezzi di ricambio, per un valore complessivo di circa 100 euro. Ieri il gip del tribunale di Pesaro ha convalidato l’arresto. Al termine del giudizio il difensore della donna (che negli ultimi tre anni è stata fermata più volte per lo stesso reato, due volte condannata) ha chiesto i termini a difesa. In attesa del processo la 45enne è stata rimessa in libertà.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.