Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 mag 2022

Sanità, vertice Regione-Comune sarà riedificato l’ex ospedaletto

24 mag 2022

Abbattimento e riedificazione dell’ex ospedaletto, futuro hospice pediatrico, e nuova palazzina dell’emergenza-urgenza da realizzare a fianco del Santa Croce: summit ieri pomeriggio tra l’assessore regionale Francesco Baldelli e il sindaco Massimo Seri, nel corso del quale sono stati definiti i contenuti dell’accordo che Regione e Comune dovranno sottoscrivere per la realizzazione della palazzina dell’emergenza-urgenza entro il 2026. Nuova struttura sanitaria che si estenderà per 4 mila metri quadrati e sarà alta dai due ai tre piani e a cui saranno destinati 16 milioni di euro.

"Sarà un edificio moderno – ha spiegato l’assessore Baldelli – in grado di accogliere tutto ciò che riguarda l’emergenza-urgenza (camere operatorie, terapia intensiva, diagnostica e servizi annessi). Il nuovo edificio libererà spazi all’interno del Santa Croce che, a loro volta, saranno riqualificati".

L’assessore Baldelli ha poi ricordato come per l’ospedaletto siano stati stanziati dalla Regione 5 milioni 500mila euro a cui andranno aggiunti un milione 750mila euro per l’efficientamento energetico.

"La terza città delle Marche – ha aggiunto Baldelli – deve avere dei presidi sanitari all’avanguardia". "Quello della nuova palazzina dell’emergenza-urgenza – ha commentato il sindaco Massimo Seri – è un intervento importante che dà valore al Santa Croce e, grazie alle tecniche costruttive antisismiche, assicurerà la continuità sanitaria anche in situazioni di emergenza. Questa prima realizzazione aprirà la strada ad altri interventi sul Santa Croce (alcune delle attuali palazzine mostrano tutti i loro limiti) che a loro volta potranno essere demolite e ricostruite. Tutto ciò è il riconoscimento del ruolo che il Santa Croce ha rispetto al territorio, punto di riferimento delle valle del Cesano e del Metauro".

Il primo cittadino ha accolto con soddisfazione la decisione di demolire e ricostruire l’ex ospedaletto, da destinare a hospice pediatrico: "E’ una grande notizia che tiene conto delle mozioni sia del consiglio regionale sia del consiglio comunale. In questo modo si dà una risposta alla richiesta fanese di un hospice pediatrico, ma la sua costruzione aprirà altre finestre sanitarie di cui avrò modo di parlare all’assessore regionale Filippo Saltamartini al quale ho già chiesto un incontro".

Seri ha colto l’occasione per ringrazia l’assessore Baldelli dell’impegno assunto nei confronti di Fano e per il metodo di lavoro utilizzato: "Quello del confronto e della collaborazione continua tra istituzioni, che sta portando ottimi risultati". Anna Marchetti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?