Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 lug 2022
20 lug 2022

Seri duro con Terna: "Dateci i dati dei rumori"

Il sindaco ha diffidato la società perché consegni i risultati delle rilevazioni. Una mamma: "Caos infernale, nulla è migliorato"

20 lug 2022

Caso rumore a Carrara: il sindaco Massimo Seri ha diffidato Terna (società per la gestione della rete elettrica nazionale) a consegnare al Comune i risultati delle rilevazioni sull’impatto acustico effettuate nei mesi scorsi, nelle abitazioni che si trovano vicino alla centrale. "Un problema che non è più possibile rimandare – commenta il sindaco Massimo Seri – il mio compito, come primo cittadino, è quello di tutelare la salute dei residenti. Nei prossimi giorni ci sarà un nuovo incontro con Terna a cui chiederemo le soluzioni da adottare nell’immediato". "Io e il sindaco – aggiunge il vice sindaco Cristian Fanesi – siamo in contatto con Terna per fare in modo che siano mantenuti tutti gli impegni presi". La convivenza da quasi un anno con il rumore prodotto dall’impianto diventa sempre più difficile, soprattutto in questi giorni di grande caldo dove le persone hanno le finestre aperte, giorno e notte. "Il rumore continua ad essere infernale – lamenta Xenia Esposto Nardini che diventerà mamma tra pochi giorni – nessuno si è attivato, le cose vanno male, molto male". E ancora la futura mamma: "Vogliamo conoscere i dati dell’inquinamento acustico: perché non darceli?". "Terna doveva cambiare uno dei macchinari della centrale – aggiunge Sara Secchiaroli – entro luglio, ancora non hanno fatto nulla".

Qualcosa di più i cittadini di Carrara sperano di apprendere giovedì mattina nell’incontro che si terrà in Ancona promosso dal presidente del consiglio regionale Dino Latini, su richiesta del coordinatore provinciale Udc, Davide Delvecchio. Al tavolo della presidenza del consiglio regionale siederanno insieme ai tecnici di Terna alcuni rappresentanti dei residenti di Carrara. "La priorità – fa presente Paolo De Vincenzi, che farà parte della delegazione – è l’eliminazione del rumore, poi dovremmo parlare anche delle compensazioni per la nuova stazione di conversione (terminale del elettrodotto sottomarino Adriatic Link che collegherà Marche e Abruzzo) che sarà costruita a fianco dell’attuale centrale". "Speriamo che l’incontro – commenta Delvecchio – serva ad accelerare gli interventi di mitigazione della rumorosità e soprattutto vorremo capire dov’è finito il macchinario che Terna avrebbero dovuto installare entro luglio". E ancora Delvecchio: "Non si comprende l’immobilismo dimostrato finora dal Comune". Due settimane fa, sempre alla presidenza del consiglio regionale, una delegazione dei residenti di Carrara, ha potuto incontrare i tecnici di Arpam. "Attendono che Terna – spiega Delvecchio – fornisca loro i dati tecnici indispensabili per procedere con la misurazione dell’inquinamento acustico".

Anna Marchetti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?