Sono state ben 121 le famiglie che hanno ricevuto il "bonus bebè" da 250 euro che la Banca di Credito Cooperativo di Fano regala ai propri soci ogni anno. La cerimonia si è svolta alla Villa del Balì di Saltara alla presenza dei vertici dell’istituto bancario. "Questa iniziativa è un preciso segnale di attenzione alle giovani coppie con figli, un primo mattoncino di quell’educazione al...

Sono state ben 121 le famiglie che hanno ricevuto il "bonus bebè" da 250 euro che la Banca di Credito Cooperativo di Fano regala ai propri soci ogni anno. La cerimonia si è svolta alla Villa del Balì di Saltara alla presenza dei vertici dell’istituto bancario.

"Questa iniziativa è un preciso segnale di attenzione alle giovani coppie con figli, un primo mattoncino di quell’educazione al risparmio ispirata ai sani valori del credito cooperativo – ha detto il presidente BCC Fano Romualdo Rondina -. Nell’arco di 12 edizioni la banca ha erogato 357.000 euro in favore di 1.428 bebè. Un’attività realizzata con i giovani e per i giovani che si aggiunge a una serie di iniziative sociali, culturali e formative che la banca porta avanti ogni anno". Tra queste spicca proprio il corso per neogenitori sul tema "La salute del bambino da 0 a 5 anni" in programma nella primavera 2022. Tre incontri gratuiti dedicati ai soci BCC Fano e dipendenti che saranno tenuti, il primo da Lisa Tonelli, pediatra di famiglia, pronta a trattare il tema delle malattie intercorrenti (esantematiche, febbrili, ecc.) e come affrontarle, il secondo da Annalisa Pedini, pediatra all’ospedale Infermi di Rimini, la quale affronterà invece il delicato tema dell’obesità infantile dai 4-5 anni in poi e infine l’ultimo incontro con il pediatra Gabriele

Tonelli che parlerà dei bilanci di salute, cioè momenti cadenzati nei primi tre anni di vita e fondamentali per monitorare il corretto sviluppo psicomotorio del bambino. "Il concetto di tutela per la famiglia – aggiunge il direttore Giacomo Falcioni – è fondamentale: basti pensare alla casa, al reddito, alla tutela della salute e di tutti i beni primari per le famiglie. Ecco perché sono stati studiati pacchetti ad hoc per garantire al meglio la protezione familiare. Accanto a questo, soprattutto in un momento di ripresa dell’economia, BCC Fano si affianca alle famiglie e ai soci con finanziamenti per acquisto prima casa e per supportare particolari esigenze

familiari".

s.c.