Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

Tre giorni d’apertura del Bastione Sant’Anna dopo decenni di chiusura. Risale al 1500

Grazie al Fai, è stato possibile ammirare un’opera di grande valore

Oggi, domani e lunedì, a Mondolfo, sarà visitabile gratuitamente, oltre al Museo civico, anche il Bastione Sant’Anna, riaperto al pubblico dopo decenni di chiusura il 26 marzo scorso in occasione delle Giornate del Fai di Primavera. L’orario di visita è dalle 15 alle 18.

La riapertura dell’antico fortilizio, risalente alla seconda metà del 1500, è stata resa possibile da importanti lavori di restauro per 340mila euro, grazie ai quali sono attualmente fruibili la parte superiore del Bastione, costituita dal meraviglioso Giardino Martiniano, e quattro sale ipogeo dedicate al progetto ‘Terre Martiniane’ (sul geniale architetto senese Francesco di Giorgio Martini) che coinvolge 20 enti di diverse regioni italiane di cui il Comune di Mondolfo è capofila.

Molto suggestivo, in uno degli ambienti sotterranei, la cosiddetta ‘sala della cisterna’, è la proiezione di un video projection mapping proprio sull’architetto rinascimentale.

s.fr.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?