Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 giu 2022

Trovata morta sul divano a Barchi, il giallo del sangue

Sul corpo di Giannina Fucili, 67 anni, non sono per ora state trovati segni di violenza. Nessun provvedimento contro il marito, 87 anni, che non ha chiamato i soccorsi. Lunedì l'autopsia

11 giu 2022
alessandro mazzanti
Cronaca
featured image
Giannina Fucili è stata trovata morta a 67 anni
featured image
Giannina Fucili è stata trovata morta a 67 anni

Barchi (Pesaro Urbino), 11 giugno 2022 - E’ fissata per lunedì prossimo l'autopsia sulla salma di Giannina Fucili, 67 anni, la donna trovata morta al piano terra della casa in cui viveva, in centro a Barchi, via Roma (foto). E’ l’esame che toglierà i dubbi sulle cause della sua morte:dovrà accertare, tra l'altro, se ci sono altri segni di violenza e fare esami tossicologici. Il medico legale intervenuto ha fatto un primo esame, da cui non sono emersi, per ora, elementi tali da far pensare a una morte violenta, ma gli accertamenti sono in corso e non è esclusa, al momento, nessuna ipotesi. 

Donna trovata morta in casa a Barchi (Pesaro Urbino). Foto
Donna trovata morta in casa a Barchi (Pesaro Urbino). Foto

Leggi anche: Trovata morta sul divano, la disperazione del figlio e lo sgomento della comunità - Il barista: "Dalla finestra ho visto quel corpo sul divano"

La donna era stesa su un divano, su cui erano depositate tracce di sangue, miste a liquidi biologici. Il decesso è stato scoperto da un parente ieri pomeriggio di ieri ma la morte risalirebbe a qualche giorno prima.

Non esiste al momento nessun provvedimento da parte della procura di Pesaro - il sostituto che si occupa del caso è Maria Letizia Fucci - a carico di terzi. Compreso il marito della donna, Antonio Pazzaglia, 87 anni, trovato in stato confusionale quando è stato scoperto il cadavere della donna: probabilmente non mangiava da giorni.

L'uomo, che ha salute malferma, non aveva chiamato i soccorsi: si trovava al piano superiore della abitazione, ed è stato a sua volta curato in ambulanza quando sul posto sono arrivati 
i sanitari e i carabinieri. 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?