Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Capodagli ad Aset spa, i lavoratori si schierano con il presidente uscente

Chiedono un incontro con il sindaco Seri

di An. Mar.
Ultimo aggiornamento il 28 settembre 2014 alle 12:02
Lucia Capodagli

Fano, 28 settembre 2014 - Il sindacato di Aset spa scende in campo a difesa del presidente uscente Federico Romoli. "In Aset - fanno sapere dalla Rappresentanza sindacale unitaria - c'era bisogno di nuova aria che arginasse le politiche clientelari degli ultimi anni. Con Romoli questa aria fresca l'abbiamo potuta un poco respirare. L'abbiamo visto spesso in azienda ed è riuscito a conquistarsi un'autorevolezza in modo naturale". Il sindacato aggiunge in modo molto chiaro: "Non ci sarebbe dispiaciuto continuare a vedere Romoli in Aset fino alla conclusione del processo di fusione".
"L'avvocato Federico Romoli - continua la Rsu aziendale - con il quale abbiamo avuto modo confrontarci e litigare ai tavoli di trattativa, è un professionista che si è fatto apprezzare dai dirigenti e dai lavoratori dell'azienda e i risultati raggiunti da Aset spa sono a testimoniare il suo lavoro di amministratore delegato, mettendo a disposizione anche la sua competenza di esperto in diritto amministrativo per risolvere e dirimere questioni. Stiamo parlando di aziende che devono fare impresa e le scelte che i soci proprietari prendono, devono essere lungimiranti, quantomeno di medio- lungo periodo; invece leggiamo che tra 8 mesi si farà un ulteriore nuovo presidente della futura azienda unificata. Ma se il mondo oggi funziona così, faremo di necessità virtù...".
E così la Rsu dopo aver augurato buon lavoro alla nuova presidente Lucia Capodagli, chiede un incontro al sindaco Massimo Seri «per conoscere le intenzioni della sua Amministrazione sul progetto di fusione tra le 2 aziende e come intende dar seguito al lavoro fin qui svolto, a partire dal piano industriale già elaborato dalla precedente amministrazione". 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.