Fano (Pesaro e Urbino) 16 maggio 2018 -  Emozione, entusiasmo e tifo da stadio lunedì sera in un gremitissimo teatro della Fortuna di Fano per il gran finale de Il Galà dei Commercianti 2018, l'iniziativa organizzata dall'agenzia Comunica srl in collaborazione con il Resto del Carlino. Abiti da sera, sorrisi sfavillanti, applausi ed incoraggiamento per gli oltre 80 esercizi commerciali in gara e soprattutto per i 5 migliori locali della città, incoronati nelle diverse categorie.

A trionfare nella sezione dei 'Bar' è stato Peccati di Gola che per il secondo anno consecutivo ha scalzato la concorrenza del Bar Pasticceria Guerrino e l’Enoteca dall’Oste per la terza volta in nomination dopo aver conquistato il premio nella prima edizione del fortunato concorso che ha messo sotto la luce della ribalta i commercianti fanesi. Anche per la categoria 'Ristoranti/Pizzerie' è stato nuovamente il Mc Kenzie a sfornare più tagliandi del Carlino vincendo il trofeo della Fortuna davanti all’imperituro Orfeo e La Barchetta. Per quanto riguarda i 'Negozi' è stata la storica Profumeria Taussi ad aggiudicarsi la corona di negozio preferito dai clienti. Alle sue spalle L’Oro di Babet e Prodi Sport. Nei 'Servizi Estetica e Benessere', invece, ancora sul podio il Centro Estetico Le Rose con Essere Parrucchieri che si è fatto però rubare lo scettro dalla new entry Fisiotonic. E per finire è Marchionni Viaggi che si riconferma l'agenzia più votata per quanto riguarda la sezione 'Servizi viaggi e tempo libero' che ha visto salire sul podio anche Tuqui Tour e Zenaide Viaggi che quest’anno festeggia i 20 anni di attività anche con questo podio.


Orgoglio e sorrisi per tutti i titolari e i loro dipendenti tirati a lucido sul red carpet, in uno show a loro dedicato, divertente e sprintoso, magistralmente condotto in stile “David Letterman Show” (o se preferite nella versione italiana “E poi c’è Cattelan”) grazie alle performance di Geoffrey Di Bartolomeo e Massimo Pagnoni che si è spogliato per una sera dei panni di Rosa della Cecca del San Costanzo Show per vestire quelli di Terenzio Pagnini, un fantomatico ed esilarante funzionario dell’Ufficio Cultura del Comune di Pesaro inviato dal sindaco Ricci a copiare gli eventi fanesi dato che “questa estate ne abbiamo solo 4987… ce ne mancano ancora un paio”. E’ riprendendo una frase del mitico Gigi Proietti che si sono aperte quest’anno le porte del Teatro della Fortuna per una serata di improvvisazione e comicità (divertentissima l’ignara complicità del sindaco Massimo Seri che si è prestato al gioco dei conduttori assieme a tutta la sua giunta, tra cui si è distinto per il suo spirito spassoso l’assessore Stefano Marchegiani che non ha avuto niente da invidiare ad un altrettanto divertente direttore di Confcommercio Pesaro e Urbino Amerigo Varotti) dove, come diceva l’attore e regista romano: “nulla sarà falso o lasciato al caso”. Ad arricchire lo spettacolo i balletti della Dance Accademy di Tiziana Aghemo e gli stacchi musicali de I Benefattori.



Vincitore della seconda edizione del Premio “Il Fanese dell’Anno”, anch’esso votato dai lettori del nostro giornale e per questo premiato dalle mani del del caposervizio del Carlino-Pesaro Luigi Luminati, un emozionatissimo Andrea Urbani che nel 2017 ha dato lustro alla città classificando il suo panettone tra i primi tre, dei cento concorrenti nel concorso dei più buoni d’Italia.