Il presidente Lucarelli
Il presidente Lucarelli

Fano, 18 marzo 2019 - E' ufficiale Etienn Lucarelli, presidente uscente della Pro Loco, è candidato alle amministrative di maggio con una delle liste civiche a sostegno del sindaco Massimo Seri. La conferma è arrivata dallo stesso Lucarelli, nella giornata di ieri, ai margini dell’assemblea della Pro Loco.

Lucarelli, dopo mesi che si vociferava della sua candidatura, ieri ha dato la comunicazione ufficiale. Perché tanta attesa? «Trovarsi ad un bivio e scegliere dove andare non è facile, soprattutto se si appartiene ad una famiglia importante come quella della Pro Loco. Ho deciso di candidarmi alle prossime elezioni amministrative per rappresentare in quella sede il mondo dell’associazionismo e portare la mia esperienza e il mio valore a livello amministrativo. E’ stata una scelta difficile, ma credo che certi passi vadano fatti, così come credo che i giovani debbano far conoscere le proprie potenzialità e provare ad esprimersi al meglio. Io ho avuto tanto dall’associazionismo in questi 10 anni (8 di presidenza e due da consigliere), credo però di aver raggiunto la maturità per rappresentare le loro esigenze in altri ambienti».

E aggiunge: «Mi candiderò a sostegno dell’attuale sindaco Massimo Seri, per quanto riguarda la lista si saprà tra pochi giorni quando si presenterà ufficialmente e ci saranno tutte le altre persone che stanno collaborando a questo progetto politico. Un progetto che mi piace, mi coinvolge e che mi ha convinto a giocare un ruolo in questa nuova avventura».

Dice poi Lucarelli: «Negli ultimi anni ho notato che portare nuove idee nella città significa spesso faticare a trovare spazi per esprimersi scontrandosi con le critiche. Io credo che tutti, a prescindere dal colore politico, debbano mettersi in gioco per fare qualcosa di buono per Fano. Mi sento di inviare gli auguri a tutti i candidati sindaci perché quello che esprimerà le idee migliori sarà scelto dai cittadini per guidare la nostra città». In caso di riconferma di Seri, per Lucarelli sembra pronto il turismo: «E’ un settore che mi interessa e che conosco. E’ un ambito che ha bisogno di grandi competenze ma anche della forza di tutta la città. Posso affermare con tranquillità che la mia ambizione è sicuramente nel settore del turismo».