La candidata sindaco Lucia Tarsi pronta al taglio del nastro
La candidata sindaco Lucia Tarsi pronta al taglio del nastro

Fano, 22 settembre 2019- Ufficialmente aperta la sede del centrodestra in piazza XX Settembre. Ieri pomeriggio la cerimonia del taglio del nastro (FOTO) da parte della candidata sindaco Lucia Tarsi con i vertici dei partiti e delle liste che la sostengono: presenti circa 250 persone.

Nell'occasione Tarsi ha anticipato -il programma completo sarà presentato in un momento successivo- le sue tre priorità come futuro sindaco di Fano: “ Sanità, attenzione alle fragilità, sicurezza”.

Al fianco della candidata sindaco i rappresentanti regionali e provinciali dei tre partiti della coalizione che, insieme alle liste civiche, sostengono Tarsi: Marcello Fiori (coordinatore regionale di Forza Italia), il senatore della Lega Paolo Arrigoni, segretario regionale, e il segretario provinciale di Fratelli d'Italia Antonio Baldelli.

Tra il pubblico tutto il centrodestra, non solo di Fano, ma della provincia. A rappresentare la coalizione "Vince Fano" una grande chiave simbolo di accesso e apertura alla città. 

Per Arrigoni “la vittoria di Fano dovrà preparare quella della Regione del prossimo anno: il Pd va mandato a casa” e deve trionfare il “buon governo del centrodestra come in Lombardia, Veneto, Liguria e da pochi giorni anche in Abruzzo”.

Baldelli ha, invece, ribadito “la svendita da parte di Minardi e Seri del Santa Croce” ed ha sottolineato come il centrosinistra abbia “trasformato Fano in una frazione di Pesaro”.

Da Fiori l'invito ai presenti “a lavorare ventre a terra per vincere a Fano”. Vittoria strategica “in una Regione che -secondo Fiori- sta scivolando verso il mezzogiorno con tutti gli indicatori (occupazione, cassa integrazione e commercio) negativi”.

Proprio parlando del commercio, la candidata sindaco Tarsi ha lanciato l'allarme perchè si sta tornando ai livelli di crisi del 2012: “Fano è una città che soffre e per questo riserveremo grande attenzione allo sviluppo economico”.

Quella di ieri pomeriggio non era la giornata dedicata al programma del centrodestra ma la candidata Tarsi ha comunque voluto toccare alcuni dei temi a lei più cari. Prima di tutto ha fatto sapere che terrà per sè la delega alle Pari Opportunità per dare attenzione a quella che ha definito “la complessa periferia dell'esistenza”.

E proprio le fragilità, delle donne e dei giovani, saranno tra gli aspetti programmatici a cui riserverà particolare attenzione. Ovviamente non poteva mancare la sanità e la difesa del Santa Croce “che sta soffrendo per la politica scellerata del Pd”.

Tarsi si è anche soffermata sul tema della sicurezza nei suoi diversi aspetti: “Sicurezza di farsi curare, di vivere il centro storico , sicurezza di avere un lavoro”.

La Lega, attraverso il senatore Arrigoni ha assicurato al futuro sindaco l'appoggio del governo e del Ministro Salvini per ricostruire una città dove “le priorità siano i fanesi, ad iniziare dall'assegnazione delle case popolari, e dove non ci sia spazio per camorristi e delinquenti”.
Anna Marchetti