Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Il treno di Renzi fa tappa anche a Fano

Il treno 'Destinazione Italia' con il quale il leader del Partito democratico toccherà ben 107 province arriva il 18 ottobre

Ultimo aggiornamento il 14 ottobre 2017 alle 18:53
Matteo Renzi

Fano (Pesaro Urbino), 14 ottobre 2017 - Renzi sarà a Fano la prossima settimana. Le Marche sono la seconda tappa, prevista per mercoledì 18 settembre, del treno 'Destinazione Italia' con il quale il leader del Partito democratico percorrerà l'Italia per otto settimane, toccando ben 107 province.

Il Pd Fano sta mettendo a punto, in stretta collaborazione con il partito nazionale, il programma del tour fanese: "Una visita breve - fanno sapere da Fano - con un taglio particolare". Il treno che partirà il giorno precedente, martedì 17 settembre, alle 10, dalla stazione centrale di Roma, si fermerà nelle province di Rieti e Viterbo, mentre il giorno successivo, giovedì 18 settembre, sarà nelle Marche dove si fermerà a Fano alle ore 8,45, poi Arquata e Recanati.


Fano attende Matteo Renzi dal 2015. Allora la sua presenza, nel ruolo di capo di governo, era stata programmata per visitare l'istituto Padalino che, tra i primi in Italia, era stato ristrutturato grazie allo sblocco del patto di stabilità. Quell'incontro, fissato per il 12 gennaio 2015, saltò a causa degli eventi internazionali: la marcia di Parigi dopo l'attentato a Charlie Hebdo e la chiusura a Strasburgo del semestre europeo, a guida italiana.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.