Fano (Pesaro e Urbino), 17 febbraio 2018 - Non basta tanta buona volontà al Fano per tenere testa ad un Vicenza che espugna il “Mancini” (risultato 0-1) col minimo scarto approfittando anche della superiorità numerica per tutto il secondo tempo.

Dopo le scaramucce iniziali il Vicenza va in vantaggio al 36’ con un’azione in profondità iniziata da Tassi, perfezionata da De Giorgio, il cui assist permette a Ferrari di battere comodamente in rete da centro area.

Ad inizio ripresa il Fano rimane poi in 10 uomini per il doppio giallo di Varano e nonostante l’inferiorità numerica i granata hanno le migliori occasioni per pareggiare con Melandri e Schiavini, e poi reclamano per un mani in area vicentina di Romizzi non sanzionato dall’arbitro al 44’ della ripresa. Fano beffato immeritatamente da un Vicenza cinico e utilitaristico.