Vittorio Esposito alle prese con una contusione al ginocchio che lo costringerà a saltare la trasferta di oggi
Vittorio Esposito alle prese con una contusione al ginocchio che lo costringerà a saltare la trasferta di oggi
Il Chieti punta a dare la prima soddisfazione interna ai propri tifosi, dopo lo scioccante 0-2 al debutto contro Atletico Fiuggi, il Fano non può tornare a mani vuote da questa seconda trasferta consecutiva in Abruzzo dopo la battuta d’arresto contro il Castelnuovo Vomano. Con questi opposti obiettivi va in scena oggi allo stadio "Guido Angelini" di Chieti un match tra due squadre che sono ancora alla ricerca di una propria identità. Se i teatini, neopromossi quest’anno dall’Eccellenza, hanno comunque avuto una buona partenza, i granata hanno trovato diverse difficoltà in questo inizio di campionato. Mister Gioffrè ancora...

Il Chieti punta a dare la prima soddisfazione interna ai propri tifosi, dopo lo scioccante 0-2 al debutto contro Atletico Fiuggi, il Fano non può tornare a mani vuote da questa seconda trasferta consecutiva in Abruzzo dopo la battuta d’arresto contro il Castelnuovo Vomano. Con questi opposti obiettivi va in scena oggi allo stadio "Guido Angelini" di Chieti un match tra due squadre che sono ancora alla ricerca di una propria identità. Se i teatini, neopromossi quest’anno dall’Eccellenza, hanno comunque avuto una buona partenza, i granata hanno trovato diverse difficoltà in questo inizio di campionato. Mister Gioffrè ancora una volta dovrà fare i conti con le assenze perché al quasi certo rientro in difesa di capitan Abel Gigli, il tecnico calabrese dovrà fare a meno del trequartista Vittorio Esposito. Il fantasista ex Chieti sarà costretto a dare forfait per via di una fastidiosa contusione al ginocchio. Un assenza senza dubbio pesante per il Fano, che perde un elemento di spicco sul fronte offensivo. In compenso dopo due match saltati per uno stiramento, Gigli potrà tornare a guidare una difesa che ha un assoluto bisogno di sicurezza e solidità. L’assenza di Esposito potrebbe anche indurre mister Gioffrè a rivedere se non tutto almeno in parte il modulo tattico con il quale l’Alma finora è sempre partita. Il posto lasciato libero da Esposito potrebbe essere preso da una mezzala con una maggiore propensione alla copertura, in moda da assicurare al centrocampo granata equilibrio e occupazione degli spazi. In ballottaggio potrebbero esserci Manè e Pierpaoli o anche Fontana.

Sull’altro fronte il tecnico Lucarelli recupera tutti gli infortunati ad eccezione del difensore centrale Dondoni, mentre il croato Viscovich dovrebbe essere della partita. "Dopo una vittoria – ha detto il tecnico dei neroverdi Alessandro Lucarelli, riferendosi al successo esterno contro il Porto d’Ascoli di domenica scorsa – si acquisiscono certezze ed entusiasmo, qualità che devono rimanere anche per la partita di oggi e per le prossime. Affrontiamo un Fano che renderà necessaria una prestazione perfetta, non possiamo commettere gli errori commessi contro il Fiuggi perché anche loro hanno un reparto offensivo forte e di esperienza. Ho tanta fiducia nei ragazzi, stanno crescendo e stiamo limando gli errori, è questa la strada giusta per prendere consapevolezza dei nostri mezzi. Mi aspetto una gara in cui noi saremo chiamati a fare la partita, cercheremo di vincere anche questa perché è questo il nostro obiettivo, sempre".

Così in campo, Chieti, stadio "G. Angelini", ore 15.

Chieti (4-3-3): Fusco; Aquilanti, Chiacchia, Bassini, Del Greco; Mariani, Pugliarelli, Pierantonio; Fabrizi, Akammdu, Verna. A disp. Forti, Di Mino, Siracusa, Consorte, Rodia, Sapone, Viscovich, Balden, Donatangelo. All. Lucarelli.

Alma Juve Fano (4-3-3): Tzafestas; Gualtieri, Vavassori, Gigli, Del Rosso; Likaxhiu, Antezza, Manè; Tortori, Broso, Casolla. A disp. Tolomeo, Delli Carri, Martignetti, Zanolla, Zanni, Pierpaoli, Fontana, Maglie, Tommasini. All. Gioffrè.

Arbitro: Valerio Vogliacco di Bari, assistenti Luca Chianese di Napoli e Mario Capasso di Piacenza.

Silvano Clappis